La Soyuz nella neve

Le foto del lancio della navicella dal cosmodromo di Baikonur ora in viaggio verso la Stazione spaziale internazionale

Da questa mattina i cosmonauti Anton Shkaplerov e Anatoli Ivanishin e l’astronauta Dan Burbank sono in viaggio verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), la casa nello spazio che orbita a 350 chilometri di distanza dalle nostre teste. I tre sono partiti con la Soyuz TMA-22 della Expedition 29 alle 10:14 del mattino (le 5:14 in Italia) in un lancio spettacolare tra le nevi del cosmodromo di Baikonur, la base di lancio più vecchia e utilizzata del mondo in Kazakistan. Arriveranno sulla ISS il prossimo mercoledì.

Sulla Stazione ritroveranno i colleghi Mike Fossum, il comandante della Expedition 29, e i due ingegneri di volo Satoshi Furukawa e Sergei Volkov. I tre membri dell’equipaggio in viaggio in queste ore resteranno sulla ISS fino al prossimo marzo 2012. Per Burbank si tratta della terza volta sulla Stazione spaziale, ma le due volte precedenti aveva raggiunto la ISS a bordo dello Shuttle Atlantis e non di una Soyuz. Gli Shuttle non volano più dallo scorso luglio: la NASA ha chiuso il programma e in attesa dello sviluppo di altri sistemi di trasporto verso lo spazio, per raggiungere la ISS possono essere utilizzate solamente le Soyuz.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.