• Italia
  • venerdì 4 Novembre 2011

Genova sommersa

Un violento nubifragio e l'esondazione dei torrenti ha allagato la città e ucciso sei persone, tra cui due bambine

Aggiornamento alle 23.00 Nell’allagamento di alcune zone della Liguria centrale e della città di Genova causato da un nubifragio e dall’esondazione di alcuni torrenti sono morte sei persone: tra loro, due bambine di 1 e 8 anni. La situazione è ancora critica: molti quartieri sono allagati, manca l’elettricità e le linee telefoniche non funzionano. Il Comune di Genova sta provvedendo ad allestire gli spazi per accogliere gli sfollati che, per ora, sono oltre 120. Sono previste forti precipitazioni fino a domenica. Il Comitato di protezione civile del comune di Genova ha vietato la circolazione delle auto private dalle 6.00 di domani mattina.

22.55. Alcune immagini dell’alluvione.

22.32. Sono oltre 120 le persone sfollate. Il Comune di Genova ne ha sistemate 105 nella scuola Giovanni XXIII, in piazza Ferraris, nel quartiere di Marassi. Un’altra ventina è stata ospitata in due scuole dell’infanzia del Comune. Comune e volontari hanno distribuito pasti caldi e stanno provvedendo ad allestire gli spazi per la notte.

22.25. Una frana è caduta sui binari della ferrovia Genova-Acqui tra Rossiglione e Campoligure. Nessuna conseguenza perché nelle ore serali non ci sono treni in transito. Resta chiusa la Stazione Brignole di Genova.

22.17. La Prefettura di Genova ha rettificato il numero delle vittime che sono sei e non sette come era stato comunicato in un primo momento. Il decesso del ragazzo di 21 anni al pronto soccorso dell’ospedale San Martino non sarebbe dunque legato all’alluvione.

22.16. A Genova è stato disposto dalle 6.00 di sabato 5 novembre il blocco totale del traffico privato su tutto il territorio comunale.

22.15. Pioggia battente su Savona e il suo entroterra. Pesanti rovesci nella zona di Urbe e anche su Varazze e intorno al massiccio del Monte Beigua.

22.00. Al momento sono segnalate perturbazioni solo su Voltri e Mele.

22.01. In corso di redazione l’ordinanza per il blocco del traffico privato in tutte le zone esondabili.

22.00. A Marassi, uno dei quartieri genovesi maggiormente colpiti dall’alluvione sgorga acqua marrone dai rubinetti.

21.53. Il ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo: «La tragedia di Genova, con il nuovo pesantissimo tributo di vite umane, lascia sgomenti. Il mio sincero pensiero e cordoglio vanno in primo luogo alle famiglie delle vittime segnate da una fine assurda e straziante».

21.50. Sono previste forti precipitazioni anche per domani e domenica.

21.48. Molte linee telefoniche sono ancora in tilt.

21.46. In via Fereggiano e piazza Ferraris, dove l’alluvione ha causato vittime, la gente piange e cerca le proprie cose per strada muovendosi parzialmente nel buio. Molti inveiscono contro il Comune e la Protezione Civile.

21.40. Sono attive su tutto il territorio squadre di pronto intervento per ripristini e interventi su utenze di luce, gas e acqua.

21.39. In corso di organizzazione per la nottata i turni di sorveglianza delle criticità da parte della Protezione Civile.

21.37. Per ora, sarebbero 300 le persone evacuate.

21.34. Il sindaco Marta Vincenzi dice al Tg3 che “la città era stata avvisata, ma un disastro così non era prevedibile”.

21.33. Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in visita alla città di Bari, sta seguendo l’evolversi della situazione mantenendosi in costante contatto con il Dipartimento della Protezione Civile. Il Capo dello Stato, nell’esprimere solidarietà alla Città di Genova, ha chiesto al Sindaco Marta Vincenzi di rappresentare la sua commossa partecipazione al dolore delle famiglie delle vittime e la vicinanza a coloro che sono impegnati nelle difficili operazioni di soccorso.

21.31. Il sindaco di Genova Marta Vincenzi sta parlando allo speciale del Tg: “Quello che ho visto oggi difficilmente l’avremmo potuto prevedere”

21.29. Riprende la pioggia a Voltri: inviate squadre della Protezione Civile a monitorare la situazione.

21.28. Il numero verde del Comune di Genova per segnalare emergenze e problemi: 800177797

21.24. Scuole: una ventina di edifici allagati nelle zone di Val Bisagno, Levante e Medio Levante. La decisione su un’eventuale chiusura anche per la giornata di lunedi 7 verrà presa domani mattina.

21.23 il Gargassa è in piena; si segnalano allagamenti nella zona di Campoligure e Rossiglione.

21.22. Non piove più sul Centro e il Levante di Genova. Piogge in attenuazione su Albisola e Savona; forte temporale nella zona di Pietra Ligure. Dopo una breve pausa ha ripreso decisamente a piovere sulla Valle Sturla, in particolare da Masone verso Ovada. Mareggiata anche sulla Riviera di Levante con onde che hanno raggiungo il lungomare di Rapallo.

21.17. Identificata la donna: si chiamava Evelina Pietranera, aveva 50 anni, e vendeva giornali all’edicola di via Fereggianno. Ad identificarla è stato il marito. L’ha riconosciuta dalle scarpe.

21.15. Le forze dell’ordine stanno ancora cercando di capire se la morte del giovane di 21 anni al pronto soccorso dell’ospedale San Martino debba essere messa in relazione all’alluvione.

20.40. Non ancora identificata la sesta vittima, una donna di cinquant’anni.

20.39. Viabilità: la polizia municipale comunica la chiusura di via Adamoli, tra ponte Fleming e via Soliman. Chiusa anche via Donghi a causa di una voragine. Sulla A12 è chiusa Genova Est in uscita. Sulla A10 è chiusa l’uscita della stazione di Genova Pegli, solo per i veicoli pesanti.

20.18. Identificate cinque vittime. Sono Shpresa Djala, albanese di 28 anni, e le figlie Gianissa Diann di un anno e Gioia, 8 anni. Le altre due donne identificate sono Angela Chiaramonte, 40 anni, e una ventenne, il cui nome non viene divulgato in forma integrale perché le forze dell’ordine non sono ancora riuscite a rintracciare e ad avvisare i parenti.

19.54. In accordo con la Lega Calcio è stata rinviata la partita di campionato Genoa-Inter che era in programma domenica.

Punto della situazione alle 19,30. Un nubifragio descritto come straordinario e impressionante venerdì mattina si è trasformato nell’allagamento di alcune zone della Liguria centrale e in particolare della città di Genova. Sono morte ben sette persone e la situazione è ancora critica con molti quartieri allagati, mancanza di elettricità, uscite dell’autostrada chiuse e timori di nuove piene anche più a ovest, dove continua a piovere e ci sono mareggiate. Negli ultimi minuti è ricominciato a piovere anche a Genova.

19.17. Le parole del sindaco Marta Vincenzi: «È stato uno tsunami. Una cosa mai vista a Genova. È un dramma irrimediabile, ci costa fatica parlare. Mai caduta una pioggia così a Genova. Un fenomeno di proporzioni monsoniche».

19,07. Il presidente del Genoa ha annunciato che è “impensabile” che si giochi Genoa-Inter domenica.

19,05. Sempre Genova Today: “Trovato il corpo senza vita di una donna di 50 anni, sale a 7 il numero di morti“

19,00. Genova Today: “Bimba di un anno e 5 donne. Questo al momento il bilancio ufficiale delle vittime. Vigili del Fuoco e Prefettura non hanno confermato la settima vittima, continuano le ricerche dei dispersi“.

18,56. Sul sito di Sky il racconto e le immagini dell’alluvione genovese del 1970.

18,53. L’azienda dei trasporti comunica: chiusi per ragioni di sicurezza la funicolare Zecca-Righi e gli ascensori Montello, via Imperia e Montegalletto.

18,50. Per togliere la password di accesso alle proprie reti wi-fi, invito che sta girando in rete per facilitare le comunicazioni a Genova, su molte reti bisogna accedere alla gestione router digitando questo indirizzo come URL: 192.168.1.1

1 2 3 4 Pagina successiva »