• Mondo
  • domenica 23 Ottobre 2011

Il terremoto in Turchia

Una scossa di magnitudo 7,2 ha colpito la parte est del paese: al momento i morti sono 85, ma circolano stime molto peggiori

Oggi la Turchia è stata colpita da uno dei terremoti più violenti degli ultimi anni. Alle 13.41 locali (le 12.41 italiane), la terra ha tremato nella provincia di Van, nella zona orientale del paese al confine con l’Iran, in seguito a un sisma di magnitudo 7,2 sulla scala Richter. L’epicentro è stato localizzato a 19 chilometri a nord-est di Van, a una profondità di 7,2 chilometri. Il terremoto ha interessato principalmente il capoluogo Van e la città di Ercis, dove, secondo gli ultimi aggiornamenti, ci sarebbero almeno 85 morti e 400 feriti. Nelle due città, sarebbero crollati almeno 45 edifici, tra cui una casa dello studente. Le reti telefoniche ed elettriche dell’area sono seriamente danneggiate.

Il bilancio delle vittime sembra destinato a salire. Secondo Mustafa Erdik, direttore dell’Osservatorio Sismico di Kandili, i morti effettivi sarebbero centinaia, forse addirittura un migliaio. Una cifra che per ora non ha però alcuna conferma ufficiale. Il premier turco Recep Tayyip Erdogan è già in viaggio verso Van. A sorpresa è arrivata anche la solidarietà di Israele, con cui la Turchia recentemente ha interrotto i rapporti diplomatici dopo la pubblicazione del rapporto Onu sulla strage della Freedom Flotilla dell’anno scorso e le mancate scusa di Israele. Il ministro della Difesa israeliano Ehud Barak ha offerto alla Turchia “aiuto e assistenza incondizionati” per far fronte alla catastrofe.

Seguono gli aggiornamenti di questo pomeriggio.

18.20 – Secondo la tv di Stato turca, a Ercis ci sarebbero almeno 80 morti e oltre 400 feriti.

17.48 – Da Ercis arrivano altre drammatiche immagini.

17.35Hürriyet conferma il bilancio provvisorio di 50 morti a Ercis e aggiorna il numero dei feriti a 200.

17.26 – L’agenzia di stampa turca Cihan parla di almeno 50 morti all’ospedale di Ercis.

17.22 – Secondo la tv di Stato turca, il bilancio dei morti a Ercis è salito a 45.

17.04 – Sempre nell’est del paese, nel marzo 2010 un terremoto di magnitudo 6,0 sulla scala Richter ha causato 51 morti.

16.49 – Secondo la tv di Stato turca, il numero dei morti a Ercis sarebbe salito a 30, mentre i feriti sarebbero 150.

16.31 – Il fotografo Koray Peközkay del quotidiano turco Hürriyet continua a postare foto da Van sul suo canale Twitter.

16.17 – Due aerei militari C-130 sono partiti dalla capitale Ankara per portare alimenti e medicinali nella zona di Van.

16.08 – Secondo la tv di stato turca TRT, sinora sono 28 i morti accertati a Ercis.

16.01 – Le immagini di un palazzo devastato a Van.

1 2 Pagina successiva »