• Mondo
  • martedì 20 settembre 2011

Le foto del terremoto in Guatemala

Le scosse sono state quattro, la più potente con una magnitudo di 5,8, e hanno ucciso tre persone

Lunedì quattro scosse sismiche hanno colpito la zona sud-occidentale del Guatemala nel giro di due ore e mezza. Gli epicentri si trovano vicino alla città di Cuilapa, nel dipartimento di Santa Rosa, dove sono morte tre persone: una donna è rimasta schiacciata dal crollo della sua casa e due persone sono state travolte da una frana mentre si trovavano in autostrada. La città è rimasta senza elettricità e senza linee telefoniche e circa 400 persone sono state evacuate. Le scosse sono state avvertite anche nella capitale, Città del Guatemala, che si trova a più di 60 chilometri di distanza.

La prima scossa si è verificata a mezzogiorno – ora locale, le 20 in Italia – con una magnitudo di 4,8; la seconda scossa è stata la più violenta, con una magnitudo di 5,8 – e ha colpito mezz’ora dopo. Alle 13:20 c’è stato un altro terremoto di magnitudo 4,8 e l’ultimo, di magnitudo 4,5 si è verificato verso le 14:30.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.