• Cultura
  • venerdì 9 Settembre 2011

Il nemico è il virus

Oggi esce Contagion: una lista dei precedenti cinematografici in cui la cosa da sconfiggere era molto piccola e molto letale

Il giorno in cui Contagion esce nelle sale cinematografiche di Italia e Stati Uniti, l’Atlantic propone una lista di altri film che, negli ultimi decenni, hanno designato come nemico numero uno un’entità invisibile (o almeno molto piccola): il virus. Riprendiamo l’idea e la completiamo, a nostro gusto.

L’ultimo uomo della terra, 1964
È il primo film tratto dal romanzo Io sono leggenda, di Richard Matheson, pubblicato nel 1954. Dato l’adattamento cinematografico più recente, approfondiamo dopo forma e modalità del virus: il trailer, però, merita.

Andromeda, 1971
L’origine della malattia: l’Andromeda, un virus alieno privo di DNA portato sulla terra da un satellite governativo precipitato.
Metodo di contagio: per vie aeree.
Sintomi: coagulazione del sangue, pazzia e istinti suicidi.

Il demone sotto la pelle, 1975
L’origine della malattia: un parassita creato da uno scienziato pazzo.
Metodo di contagio: sessuale.
Sintomi: i contagiati sono sopraffatti dal desiderio sessuale e il parassita si diffonde velocemente, generando una sorta di esercito di maniaci.

Carnosaur, 1993
L’origine della malattia: il Carnosaur Virus.
Metodo di contagio: contatto.
Sintomi: feconda le donne contagiate con feti di dinosauro, che le divorano per nascere.

1 2 3 Pagina successiva »