• virgolette
  • Questo articolo ha più di undici anni

Donald Trump su Robert De Niro

Ieri Robert De Niro aveva rilasciato un’intervista alla NBC in cui criticava Donald Trump, celebre imprenditore e personaggio televisivo statunitense, possibile candidato repubblicano alla presidenza degli Stati Uniti, perché continua a chiedere il certificato di nascita al presidente Barack Obama insinuando che non sia nato in America (sia Obama che lo stato delle Hawaii hanno diffuso da anni il certificato di nascita, comunque). De Niro aveva detto che Trump «è come un venditore di macchine. Non andare in giro a dire cose che non puoi dimostrare. Come ti permetti? È una cosa orribile. Andarsene in giro così a dire quelle cose tremende. È da matti». Oggi Trump ha risposto alle accuse dicendo in un’intervista telefonica a Fox&friends che De Niro

«non è esattamente un fulmine (not the brightest bulb). Ho visto i suoi film e mi piace come recita, ma quando ascolto le sue interviste e altre cose di questo genere mi rendo conto che, beh, non stiamo parlando di Albert Einsten»