• Mondo
  • venerdì 15 Aprile 2011

I brutti momenti di Toya Chiba

Le foto del giornalista giapponese che se l'è cavata dopo essere stato travolto dalle onde dello tsunami

Queste foto sono dell’11 marzo, il giorno dello tsunami in Giappone, e le ha diffuse ieri l’Ufficio del porto di Kamaishi, una delle città più colpite dalle onde. L’uomo inquadrato si chiama Toya Chiba ed è un giornalista del giornale Iwate Tokai: stava facendo delle foto alla foce del fiume Owatari quando l’onda dello tsunami è arrivata e lo ha travolto. Se l’è cavata molto ammaccato e ferito, ma se l’è cavata, dopo essere stato trascinato via per una trentina di metri.

(AP Photo/Kamaishi Port Office via Kyodo News)