• Mondo
  • domenica 10 Aprile 2011

Mubarak torna a parlare

L'ex presidente egiziano ha mandato un messaggio ad Al Arabiya difendendosi dalle accuse

Oggi l’emittente televisiva Al Arabiya ha trasmesso un audiomessaggio dell’ex presidente egiziano Hosni Mubarak, che è intervenuto per la prima volta dopo essersi dimesso due mesi fa. Mubarak ha respinto le crescenti accuse di aver approfittato della sua posizione per arricchirsi, ha definito bugie le tesi secondo cui possiede numerosi beni e conti correnti all’estero e si è detto disponibile a cooperare con il pubblico ministero che sta investigando sul suo conto.

Mubarak si è detto «addolorato dalle accuse infondate rivolte a me e alla mia famiglia, che attentano alla mia reputazione, alla mia integrità e al mio passato politico e militare» e ha ribadito di essersi dimesso «nell’interesse del paese» e di «aver deciso di tenersi alla larga dalla politica». «Ho accettato qualsiasi condizione pur di aiutare il pubblico ministero e il ministro degli Esteri a chiedere ai governi stranieri di mostrare le mie proprietà all’estero da quando sono salito al potere», ha spiegato Mubarak e ha aggiunto che rilascerà un’autorizzazione scritta per permettere qualsiasi indagine sugli eventuali possedimenti al’estero suoi e della sua famiglia. «Dopo che il processo si sarà concluso, denuncerò quelli che mi hanno accusato ingiustamente», ha detto infine Mubarak. Il messaggio è stato registrato ieri nella sua casa a Sharm el-Sheik, dove vive insieme ai famigliari, dopo le manifestazioni di ieri al Cairo che chiedevano l’apertura di un’indagine sui suoi beni e sulle sue modalità di arricchimento.

foto: AP Photo/Charles Dharapak, File