• Cultura
  • martedì 22 Febbraio 2011

Mucche surrealiste

Andrew Baines immerge nell'oceano persone e animali per le sue installazioni

L’artista surrealista anglo-australiano Andrew Baines ha realizzato ieri l’ultima installazione della sua serie di “sculture surreali”, fotografando alcuni bovini immersi nelle acque della Abbey Beach, a Busselton, in Australia. Gli animali erano accompagnati dai loro allevatori, vestiti con completo formale e bombetta (in omaggio a Magritte), che compaiono in alcune delle immagini. Per evitare che le mucche soffrissero, Baines ha collaborato con l’Associazione degli Allevatori di Bovini del Sud all’elaborazione di una dieta che permettesse agli animali resistere fermi in acqua per dieci minuti senza fastidio.

Il rapporto con l’acqua è centrale nei lavori di Baines: prima dei bovini, ha immerso in mare e fotografato gruppi di attori vestiti da uomini d’affari in bombetta e ombrello, o con valigetta, sulla spiaggia di Manly a Sydney, e ha fatto suonare in acqua l’Australian Symphony Orchestra, vestita allo stesso modo a Cottlesloe, nella parte ovest dell’Australia.