• Mondo
  • lunedì 21 Febbraio 2011

Piazza della Perla aspetta

Dopo il ritiro dell'esercito, in Bahrein, piazza della Perla si ritrova inaspettatamente tranquilla

Da lunedì mattina il governo ha avviato il dialogo con le forze dell'opposizione

Dopo l’annuncio di venerdì del principe ereditario del Bahrein, che invitava i cittadini alla calma e prometteva l’apertura del dialogo con tutte le forze di opposizione, i manifestanti sono tornati a raccogliersi in piazza della Perla per continuare la loro protesta pacifica contro il regime. Sabato il principe Salman bin Hamad Al Khalifa ha ordinato all’esercito di ritirarsi dalla piazza per evitare il ripetersi di repressioni violente come quelle che nei giorni scorsi hanno portato alla morte di almeno sette persone. E improvvisamente le immagini degli scontri, degli spari e dei feriti insanguinati sono state sostituite da inaspettate immagini di tranquillità. Sono tornate le tende, le coperte e i bambini. Qualcuno si riposa, qualcuno legge e qualcuno sorride. Tutti aspettano le prossime mosse del governo, che da questa mattina ha avviato i dialoghi con le forze dell’opposizione. Il principe ereditario ieri ha ribadito in un’intervista a CNN che «il popolo ha tutto il diritto di restare nella piazza a protestare e che tutti i partiti politici meritano di sedersi al tavolo delle trattative».