• TV
  • mercoledì 16 febbraio 2011

La satira equidistante di Luca e Paolo a Sanremo

La canzone contro lo "sputtanamento" di intercettazioni e macchine del fango

L’unica cosa che ha fatto alzare qualche sopracciglio durante la prima serata del festival di Sanremo è stata la canzone “satirica” dei comici Luca e Paolo – “Ti sputtanerò” – sulla musica di “In amore” di Gianni Morandi: alcuni ci hanno visto una presa in giro del PresdelCons ma il testo era piuttosto una generale presa di distanza dalle “macchine del fango” giornalistiche di ogni parte, da quelle del Giornale a quelle di Santoro a quelle che pubblicano le intercettazioni telefoniche. Con conclusione amara sull’unico che pagherà, il 6 aprile.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.