• Internet
  • Questo articolo ha più di dodici anni

Le applicazioni più usate su Facebook

FarmVille è ancora la più usata, ma Windows Live Messenger è in rapida ascesa e potrebbe conquistare il primo posto

L’applicazione più usata su Facebook continua a essere FarmVille, ma Windows Live Messenger potrebbe presto scalzare dal primo posto della classifica il gioco per creare, organizzare e gestire una fattoria virtuale sul social network. Stando alle rilevazioni di AppData, l’uso giornaliero del programma di Microsoft si sta attestando oltre i nove milioni di utenti a fronte dei 16 milioni di persone che ogni giorno curano la loro fattoria con FarmVille. La rapida ascesa di Windows Live Messenger è merito della nuova versione del programma che consente di integrare Facebook, semplificando l’accesso ad alcune funzionalità del social network.

Nella classifica sull’uso giornaliero compare poi al terzo posto Phrases, un’applicazione per la condivisione di frasi e citazioni sui profili, con 7,7 milioni di utenti giornalieri attivi. FrontierVille, un gioco simile a FarmVille, ma ispirato alla conquista del West, è al quarto posto con 7 milioni di utenti giornalieri, seguita dal gioco di carte Texas HoldEm Poker e dal rompicapo Bejeweled Blitz al sesto posto con 4,4 milioni di utenti. La classifica, ripresa da Read Write Web è basata sull’utilizzo delle applicazioni dello scorso martedì 9 novembre.

Da quando è stato lanciato verso la fine dell’estate, il nuovo Windows Live Messenger ha totalizzato 1,5 miliardi di minuti di conversazione attraverso la chat di Facebook. La nuova versione, disponibile solamente per i computer che usano Windows, consente di chattare con i propri amici iscritti a Facebook direttamente attraverso il programma senza doversi collegare al social network. Per collegare il proprio profilo di Facebook è sufficiente modificare le impostazioni del proprio account Windows Live, attraverso il portale gestito da Microsoft.

Il sistema consente di attivare la chat e gli aggiornamenti di stato di Facebook attraverso Messenger e di condividere con i propri amici le proprie attività direttamente dal programma, senza dover accedere ogni volta al social network. Queste opzioni, spiega Dharmesh Mehta, il responsabile di Windows Live, sono state già selezionate da dieci milioni di utenti e il numero sta salendo rapidamente, man mano che si diffonde l’ultima versione di Messenger.

Microsoft confida di raggiungere un maggior numero di utenti anche attraverso la versione mobile del suo programma per chattare online. Negli ultimi mesi, la società ha messo a disposizione una serie di applicazioni per le piattaforme più usate raggiungendo buoni risultati. Messenger per BlackBerry conta 10 milioni di utenti attivi, mentre la versione per iPhone ha raggiunto i 5,2 milioni e quella per i cellulari Nokia 1,2 milioni di utenti. La nuova integrazione con Facebook sta funzionando e, grazie ai suoi 500 milioni di utenti, il social network attira l’attenzione di molti produttori di sistemi per la comunicazione istantanea online. L’ultima versione di Skype, per esempio, consente di accedere alla bacheca di Facebook e di inserire gli aggiornamenti di stato direttamente dal programma, senza dover collegarsi al social network con il proprio browser.