• Mondo
  • mercoledì 10 novembre 2010

Risolto il mistero del missile in California?

Ieri in molti, compreso il Pentagono, si sono chiesti cosa fosse la scia apparsa nel cielo di Los Angeles

Nuove immagini lasciano pensare che si tratti della scia di condensazione di un aereo

Ieri ha girato sui media americani e di tutto il mondo, compresi quelli italiani, il video di una scia nel cielo della California, a circa 45 chilometri dalla costa a nord di Los Angeles, che lasciava pensare al lancio di un missile. Il mistero è nato quando la marina militare americana e il Pentagono hanno dichiarato di non aver lanciato alcun missile in quelle ore e di non avere quindi idea di cosa si trattasse.
https://www.youtube.com/watch?v=oyEvk-VTuEI
Sono quindi nate diverse ipotesi, che andavano dal lancio d’esercitazione di un sottomarino nucleare (ipotizzato dall’ex vice segretario alla Difesa degli Stati Uniti Robert Ellsworth) al ben più preoccupante segnale d’avvertimento di stati o organizzazione nemiche, possibilità negata categoricamente dal NORAD (North American Aerospace Defense Command), l’ente militare congiunto di USA e Canada che sorveglia lo spazio aereo nordamericano.

Ieri Paolo Attivissimo del blog antibufala Il Disinformatico aveva già ipotizzato sul sito di Wired che si trattasse in realtà della scia di condensazione di un aereo, e che l’impressione che la scia fosse verticale e non orizzontale fosse solo un’illusione ottica dovuta alla posizione dell’osservatore.

Un’ipotesi perfettamente compatibile con i dati fin qui disponibili è che si tratti semplicemente di una scia di condensazione di un aereo che appare verticale per via della prospettiva ed è stata interpretata erroneamente dalla troupe. Il luccichio in cima alla scia potrebbe non essere la fiammata dei motori di un missile, ma il riflesso del sole al tramonto sulla superficie metallica di un aereo.

Nel corso delle ore quest’ipotesi si è rafforzata, e lo stesso Attivissimo ha aggiornato l’articolo segnalando blog che hanno fornito ulteriori immagini per chiarire definitivamente il mistero.

Necn.com ha una ripresa migliore del “missile”, dalla quale si capisce piuttosto chiaramente che si tratta della scia di condensazione di un aereo vista di fronte. L’allineamento produce l’impressione che la scia sia verticale; l’allargamento progressivo della parte posteriore crea una falsa prospettiva e l’illusione ottica che il “missile” si stia allontanando quando in realtà si sta avvicinando all’osservatore. Contrail Science ha recuperato altri esempi di scie d’aereo che producono lo stesso effetto. Il caso, con tutta probabilità, è chiuso.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.