• TV
  • domenica 24 Ottobre 2010

South Park copia, poi chiede scusa

I creatori sono stati accusati di aver copiato uno sketch su "Inception" del sito umoristico CollegeHumor

I due hanno ammesso le proprie colpe, e l'autore delle battute originali ha accettato le loro scuse

I creatori della serie comica animata South Park, Matt Stone e Trey Parker, sono stati accusati di plagio dal sito umoristico CollegeHumor e hanno poi chiesto scusa, ammettendo l’errore.

Una scena della puntata Insheeption andata in onda qualche giorno fa prendeva in giro la complessità della trama di Inception (qui varie teorie sulla storia), l’ultimo film di Christopher Nolan, mostrando come nemmeno gli stessi personaggi del film riuscissero davvero a capire la storia. I dialoghi erano però in parte ripresi dallo sketch I personaggi di Inception non capiscono Inception del sito internet CollegeHumor, celebre in rete ma lontano dalla popolarità di una delle serie più amate e rispettate degli Stati Uniti e del mondo.

Due giorni fa, uno dei due creatori dello sketch di CollegeHumor, Dane Gurewitch, ha accusato così Matt Stone e Trey Parker sul proprio blog:

Ok, questo è strano. Sembra che South Park abbia praticamente plagiato I personaggi di Inception non capiscono Inception, uno sketch scritto da me e David Young qualche mese fa.

Sono combattuto, perché adoro South Park. Ammiro Trey Parker e Matt Stone, probabilmente più di chiunque altri lavori nel comico. Per dar loro il beneficio del dubbio, potrei dire che si tratta di un omaggio — ne sarei onorato — ma anche se i nostri sketch sono popolari non si avvicinano minimamente al fenomeno nazionale che dovrebbero essere per farne una parodia. Forse è stato qualcuno del loro staff, e Matt e Trey non sapevano da dove arrivasse il materiale? O che altro?

Voglio essere MOLTO cauto nel fare un’accusa come questa, perché nel comico può succedere che si pensino e scrivano le stesse cose. E, certamente, in molti hanno scherzato sulla complessità della trama di Inception. Posso anche ignorare il fatto che la scena del film ripresa sia la stessa. Ma il nostro sketch è stato ripreso quasi battuta per battuta.

Gurewitch ha poi trascritto e confrontato le battute delle due scene, in diversi punti effettivamente identiche. Alla richiesta di chiarimenti da parte di Dave Itzkoff del blog Arts Beat del New York Times, Matt Stone ha esplicitamente ammesso l’errore, scusandosi con quelli di CollegeHumor.

«Facciamo sempre gli episodi in sei giorni, siamo stupidi e questo l’abbiamo messo insieme raffazzonato. Ma, alla fine, ci sono delle battute per le quali dovremo chiamare e scusarci».

Stone ha poi raccontato di non aver visto il film. Lui e Parker, scrive Arts Beat, non sarebbero riusciti a trovare in tempo né un cinema che lo proiettasse né un buon file da scaricare, e si sarebbero semplicemente ispirati alle parodie che trovavano in giro.

«Pensavamo che parte delle loro battute venisse direttamente dal film. […] È stato un errore, ma è stato un errore in buona fede.»

Gurewitch ha poi aggiornato il post sul proprio blog, accettando le scuse telefoniche dei creatori di South Park. “Tutto a posto”, ha scritto.

Lo sketch di CollegeHumor

La scena di South Park