• Sport
  • giovedì 16 settembre 2010

Le partite di ieri, in Champions League

Vince il Milan, perde la Roma, goleade e spettacolo per Real Madrid, Arsenal e Chelsea

Ieri si è disputata la seconda parte della prima giornata di Champions League, che ha visto impegnate – tra le altre – Roma e Milan. In generale, è stata una giornata più ricca e divertente della precedente, con partite più belle e prolifiche di gol.

Girone E
È il girone della Roma, che ha perso in trasferta contro i vice campioni d’Europa del Bayern Monaco. Il primo tempo è equilibrato: la Roma contiene bene i tedeschi, si guadagna un mezzo rigore con Borriello e impegna Butt. Il secondo tempo è a senso unico, e attacco dopo attacco il Bayern prima costringe Julio Sergio a una serie di grandi parate (una di queste, davvero miracolosa, si guadagnerà gli applausi di Muller) e poi passa con un bellissimo gol sempre del giovane talento tedesco. Pochi minuti dopo arriva il raddoppio di Klose. Nell’altra partita, il Cluj batte due a uno il Basilea.
https://www.youtube.com/watch?v=fZOqDptRsYE
Girone F
Il Chelsea distrugge in trasferta gli slovacchi dello Zilina, mostrando la stessa decisione evidenziata in campionato: questa squadra non farà spettacolo quanto il Barcellona ma sembra sempre di un altro pianeta. In questo caso lo Zilina non era certamente un avversario imbattibile ma bisogna vedere il video per ammirare il passo della squadra di Ancelotti, che sembrava impegnata in un allenamento. Finisce quattro a uno, lo Zilina segna solo grazie a una circostanza più che fortunosa. Nell’altro incontro, il Marsiglia domina lo Spartak Mosca dal primo all’ultimo minuto e perde a causa di un autogol: si rifaranno.
https://www.youtube.com/watch?v=ZIHdL1ZnF-w

1 2 Pagina successiva »

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.