• Italia
  • lunedì 6 settembre 2010

Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica ucciso stanotte

L'intervista video di Marco Giovannelli di tre settimane fa

SALERNO – E’ stato ucciso in un agguato avvenuto in nottata nella frazione Acciaroli, rinomata localita’ turistica del Cilento, il sindaco del Comune di Pollica, Angelo Vassallo. Il cadavere dell’uomo e’ stato trovato nella sua auto. Sarebbe stato colpito da sei-sette proiettili. Il corpo di Vassallo non e’ stato ancora rimosso dall’auto in quanto sono in corso i rilievi tecnici all’esterno della vettura. A terra sono stati trovati nove bossoli. Sul posto e’ giunto il procuratore della Repubblica di Vallo della Lucania, Alfredo Greco il quale coordina le indagini dei carabinieri, guidati dal comandante del nucleo operativo del comando provinciale di Salerno, tenente colonnello Francesco Merone. L’auto e’ ferma in una stradina, a poca distanza dall’abitazione del sindaco, nella frazione Acciaroli. Vassallo aveva 57 anni. Era sposato e padre di due figli impegnati nel settore della ristorazione. Eletto in una lista civica nel marzo scorso, Vassallo era al secondo mandato consecutivo. In passato era stato anche consigliere provinciale di Salerno. (Ansa)

Marco Giovannelli, direttore di Varese News, aveva intervistato il sindaco Vassallo tre settimane fa nell’ambito del reportage in viaggio per l’Italia che sta compiendo per l’Unità.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.