• Mondo
  • domenica 22 Agosto 2010

La moschea vicino Ground Zero esiste già

Il centro islamico sorgerebbe esattamente dove i musulmani si riuniscono per pregare già dal 2009

Sappiamo che l’intero dibattito sulla costruzione del centro islamico vicino a Ground Zero è diventata ormai una questione simbolica e di bandiera, riguardo la quale i margini reali della questione contano poco. Qualche giorno fa la Associated Press ha chiesto ai suoi giornalisti di usare un linguaggio più preciso, nella speranza così di chiarire alcuni nodi ed evitare equivoci. Per esempio specificare che la moschea non si trova a Ground Zero bensì a due o tre isolati da Ground Zero.

Nel testo del promemoria inviato ai suoi giornalisti si legge anche che “nell’edificio in cui verrà costruito il centro islamico si tengano funzioni religiose musulmane dal 2009”. La cosiddetta Cordoba Initiative, infatti, prevede infatti la costruzione di un centro islamico in un edificio già oggi usato dai musulmani per riunirsi e pregare. Time Magazine è andato a vedere con i suoi occhi, consegnando la prova visiva dell’ennesimo elemento di questo curioso dibattito: la moschea vicino Ground Zero c’è già dal 2009, e finora a nessuno era sembrata inopportuna al punto da scatenare un acceso dibattito in tutti gli Stati Uniti.