• blog
  • lunedì 9 Agosto 2010

Books contro E-Books

Newsweek presenta con questa infografica (che si ingrandisce con un click) alcune cifre sulla battaglia fra libri cartacei ed elettronici:

Intanto la domanda: per forza ne uscirà vincitore soltanto uno dei due?
Siamo ancora nel primo round della battaglia, ma entrambi i formati hanno dei vantaggi e degli svantaggi: i libri cartacei sono belli da toccare e vedere riposti nelle librerie, ma gli e-book costano e pesano molto meno.

Alcune cifre, di media, a confronto:

– Il costo medio di produzione per un libro con copertina rigida da 26 dollari è di 4.05$, quello per un ebook da 9.99 è di 0.50$
– La quantità media di denaro che va all’autore è di 3.90$ per un libro, contro 2.12$ di un ebook
– Il peso del volume al primo posto della classifica dei libri del NYT è di 1 kg quello dello stesso ebook letto su Kindle è di 0.25kg – Le vendite della versione cartacea ammontano a 30 milioni, della versione per Kindle a 1 milione
– Le emissioni di anidride carbonica necessarie a produrre 40-50 libri equivalgono a quelle necessarie per produrre 1 lettore di ebook
– Le vendite totali delle edizioni a copertina rigida più quelle economiche arrivano 249.2 milioni di dollari, quelle degli ebook sono di 29.2 milioni. Tuttavia i possessori di Kindle comprano libri 3.3 volte in più rispetto a prima
– Solo il 15% dei possessori di un lettore di ebook dichiarano di smettere di acquistare libri

Infine, con un libro puoi fare colpo sugli astanti per la profondità delle tue letture, mentre con un ebook puoi nascondere letture particolarmente imbarazzanti. I libri a copertina rigida sotto a luce diretta hanno ancora una lettura più facile per gli occhi, gli ebook però mantengono da soli il segno e hanno una funzionalità per ricercare i contenuti. Non bisogna dimenticare che i libri al di fuori del diritto d’autore, come Orgoglio e Pregiudizio, sono spesso disponibili gratuitamente su ebook.