Il PdL rimuove Fini dal sito, intanto

Stando a quanto dice il resoconto della Direzione Nazionale sul sito del PdL, Fini non ha mai parlato

Basta non essere formalmente membro alla Direzione Nazionale del PdL — pur essendo co-fondatore del partito — per venire rimosso dall’elenco degli interventi? Basta esserne stato ospite invece che componente, perché il discorso più atteso, discusso e deflagrante della giornata divenga inesistente nel verbale ufficiale della giornata?

Nel resoconto della Direzione Nazionale sul sito del PdL, il titolo del pezzo dedicato al discorso di Berlusconi è Sentendo Fini mi sembrava di sognare. Ma a quanto si capisce dallo stesso sito del PdL, Fini non ha mai parlato. Il suo intervento è infatti sparito sia dalle news che dai video del sito.

Fa notare sul suo blog Rocco Berardo — consigliere regionale della lista Bonino che ha scoperto la mancanza — che dopo il caso Radek, epurato dalle fotografie di Stalin eccetto che per le mani, nascerebbe il caso Fini, epurato dal resoconto del PdL eccetto che per una risposta (di Berlusconi). In molte foto dell’era sovietica, alcuni protagonisti rimossi artificiosamente perché caduti in disgrazia politica, lasciavano vuoti bizzarri e implausibili. È quel che avviene sul sito del PdL oggi.

In caso venissero dubbi anche a voi, Fini ieri c’era.
https://www.youtube.com/watch?v=4HPche2SLSA

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.