• Cultura
  • mercoledì 19 giugno 2013

Chi è Claudio Magris

Scrittore e studioso triestino, nato nel 1939, ex senatore eletto col centrosinistra

L’analisi del testo del tema di maturità del 2013 è dalla premessa del libro “L’infinito viaggiare” di Claudio Magris, pubblicato nel 2005.

Claudio Magris, nato a Trieste nell’aprile del 1939, è uno scrittore italiano e studioso della letteratura del Novecento, in particolare in lingua tedesca. È stato professore universitario di letteratura tedesca a Torino (dove si è laureato) e a Trieste. Tra il 1994 e il 1996 è stato anche senatore eletto col centrosinistra: aderì al gruppo misto. Con la raccolta di “microviaggi” Microcosmi, pubblicata nel 1997, ha vinto il premio Strega. Dal 2006 è membro dell’Accademia dei Lincei.

Magris, che ha anche tradotto diversi autori importanti come Arthur Schnitzler e Henrik Ibsen, è famoso per il suo stile elegante e raffinato e per la ricchezza dei suoi riferimenti culturali. In molte sue opere narrative ritorna il tema del viaggio: in una delle più importanti, “Danubio” del 1986, il filo conduttore è dato proprio dal corso del fiume dalle colline bavaresi al mar Nero. Collabora da molti anni con il Corriere della Sera e per la sua carriera di studioso e di scrittore è citato spesso come uno dei maggiori intellettuali italiani: diverse volte se ne è parlato come di uno dei possibili candidati italiani al premio Nobel per la letteratura.

Magris ha ricevuto diverse onorificenze italiane e straniere e numerosi premi letterari, sia per la produzione saggistica che per quella narrativa. Nell’aprile del 2012 la casa editrice Mondadori ha pubblicato il primo volume della sua collana I Meridiani dedicato all’opera di Magris, che contiene gli scritti principali dell’autore fino al 1995.

Foto: Claudio Magris in una foto dell’ottobre 2009.
(AP Photo/Daniel Roland)

Mostra commenti ( )