La guerra dei sei minuti

Alle 23 di ieri, mezzanotte in Israele, il Colosseo ha spento le luci per ricordare Gilad Shalit, soldato israeliano tenuto in ostaggio da qattro anni nella Striscia di Gaza. Alla commemorazione ha partecipato anche il padre del militare.

Mentre alcuni giovani israeliani tornavano verso il quartiere ebraico, si sono scontrati con un gruppo di palestinesi del movimento Free Gaza, che stava svolgendo un contro sit-in in Campidoglio.

Non è del tutto chiaro chi abbia cominciato (che strano), ma il bilancio è di una ragazza finita all’ospedale e alcuni feriti lievi. Il Corriere ha una galleria di foto con il momento della rissa.