La ricognizione

Come sapete, ho annunciato di correre per il Congresso del 2013.

Se l’ho fatto ora, è perché credo che sia necessario avviare un lavoro passo dopo passo, giorno dopo giorno, in cui ogni proposta per il Pd del futuro sia rappresentata da un’azione concreta per l’oggi, a cominciare dalla campagna elettorale del Pd e del centrosinistra, a cui contribuire con argomenti, soluzioni e proposte fin da ora.

Non chiedo consensi per me, insomma, ma per la sfida del Pd dei prossimi mesi e, se ci riusciremo, dei prossimi anni.

Per questo, chiedo a tutti coloro che vogliono partecipare di segnalarmelo. Non ho altro strumento che questo blog, non ho finanziatori alle spalle, non ho ambizioni particolari se non quella di dare un contributo alla vittoria del centrosinistra all’inizio del 2013 e alla promozione di un partito che faccia cultura, nelle strade e nelle piazze di questo Paese, per ‘frequentare’ il cambiamento con un lavoro molto concreto e serio.

Per un Pd grande e aperto, capace di confrontarsi con i soggetti che si affacciano sulla scena politica. In cui umiltà e coraggio siano la stessa cosa (è difficile, in politica, ma non impossibile).

Vi prego perciò di scrivermi a civati chiocciola gmail punto com, per segnalare la vostra disponibilità, indicandomi i vostri riferimenti, la località in cui vivete o lavorate e la cosa che vi sta più a cuore.

Si parte così, dal basso che più basso non si può. A filo d’erba, come ci piace fare, dopo un lungo viaggio attraverso la Lombardia e l’Italia.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.