matematica collaborativa [Pillole]

Tre settimane fa vi ho raccontato di come Zhang Yitang abbia dimostrato che i numeri primi non solo sono infiniti ma se ne può sempre trovare di relativamente vicini tra loro: il “relativamente” significava che ci sono infinite coppie di numeri primi la cui differenza era al più 70 milioni.

In queste settimane molti teorici dei numeri si sono buttati pancia a terra sul risultato di Zhang: Terry Tao fa sapere che la differenza massima è già scesa a meno di 5 milioni. e che un progetto Polymayth sta raccogliendo contributi per migliorare ancora il risultato. Alcune considerazioni:

– Colombo, col suo uovo, aveva ragione. Una volta che qualcuno trova una nuova strada, poi migliorarla è (relativamente) semplice.
– Internet, nella fattispecie Polymath, permette di ottenere una “potenza di fuoco” mai vista in passato, e i risultati si vedono.
– Forse in matematica fare queste cose è più semplice che in altri campi della scienza: royalty non ne escono.

Voi che ne pensate?

TAG:

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.