La nuova blatterata

Ogni volta che Joseph Blatter parla di futuro del calcio io tremo.

L’uomo è ricco di fantasia ma purtroppo la indirizza nella direzione non sempre auspicabile. Per fare un esempio, la sua opposizione ferma su qualsiasi aiuto tecnologico che possa rendere più regolare le partite purtroppo è inattaccabile e quindi ci dobbiamo rassegnare a tenerci gli errori arbitrali. Compresi quelli che sarebbero evitabili e/o annullabili con la moviola come già succede nel basket, nell’hockey su ghiaccio, nel tennis e nel rugby.

Oggi però sono d’accordo con Blatter. Non che a lui la cosa possa interessare molto (e vorrei vedere…) ma, una volta tanto, voglio riconoscere pubblicamente che l’idea di eliminare i supplementari nelle partite ad eliminazione diretta sia una buona pensata. Blatter lo ha fatto in un’intervista sul sito della FIFA. Quindi, secondo lui, via i supplementari e si passi direttamente ai rigori o, eventualmente, si torni ai supplementari con il golden gol.

Bravo Joseph! Una volta tanto ci hai preso. I supplementari sono una palla tremenda per chi non è coinvolto come tifoso nella partita e sono una mezz’ora di tortura indicibile per chi è tifoso. Meglio i rigori subito che durano poco e fanno soffrire meno.

Però Joseph questa mettila in pratica. Non fare la solita sparata e poi non cambi nulla, eh…