Il rischio delle violenze xenofobe alla fine dei mondiali

Le notizie che arrivano dal Sud Africa non sono per niente rassicuranti. Pare che sia in atto una vera e propria fuga di immigrati dal Sud Africa minacciati di violenze xenofobe da abitanti del paese. Calato il sipario sui mondiali e quindi l’attenzione del mondo il timore è che nelle township alla periferia delle grandi città succeda quello che è già successo un paio di anni fa con decine di morti e circa 100.000 sfollati. Articoli e foto con intere famiglie che cercano di raggiungere il confine sono già stati pubblicati su alcuni quotidiani del paese. In particolare sarebbero i mozambicani e gli abitanti dello Zimbabwe a essere oggetto delle minacce dei sudafricani. E sui quotidiani è possibile leggere frasi come queste: “Ci hanno intimato di andarcene immediatamente dopo la Coppa del Mondo. Ma la notte non dormiamo tranquilli, non siamo sicuri che vorranno aspettare fino a allora”.

Il polpo Paul (che essendo tedesco, il polpo, si pronuncia Paul e non Pòl) ha vaticinato anche sulla semifinale di oggi fra Germania e Spagna. Questa volta si mette male per i teutonici visto che il polpo ha dato la Spagna vincente. Vedremo questa sera se Paul ci ha preso. Se volete vedere tutti gli attimi della scelta il filmato è QUI. Nel frattempo in Argentina hanno preso bene la previsione del polpo fatta nei quarti di finale. Quasi fosse colpa del povero Paul se l’albiceleste ne ha prese 4, un famoso cuoco di Mendoza, tale Nicolàs Bedorrou, ha postato sulla pagina di Facebook la sua versione della ricetta del pulpo a la gallega. Potete solo immaginare dove andrebbe preso il principale ingrediente del prelibato piatto.

Il Mondiale stimola le scommesse che sono aumentate di oltre il 76% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso con un importo medio per giocata superiore ai 14 euro.

Cosa sareste disposti a fare per ottenere un biglietto, settore VIP, di una partita dei Mondiali? Su, scatenate la vostra più rigogliosa fantasia! Beh, questo è stato il concorso organizzato da una radio sudafricana. E così una coppia ha organizzato l’attraversamento di un fiume infestato da coccodrilli. L’impresa è stata compiuta e filmata dal fratello di uno dei due pazzi che, dalla barca, vigilava con tanto di fucile pronto a intervenire se necessario. Detto per inciso non si sa ancora se l’impresa sia stata ritenuta adeguata visto che la radio non ha ancora comunicato i nomi dei vincitori.

Sono in tutto 240 i controlli antidoping effettuati dall’inizio dei mondiali ad oggi e sono tutti negativi. In totale ne verranno ftto 256. Le analisi sono state svolte su campioni di sangue e urina nel laboratorio sudafricano di Bloemfontein.

Edinson Cavani, attaccante dell’Uruguay, finalista per il terzo posto ai Mondiali lascerà Palermo prima dell’inizio della prossima stagione di serie A e molto probabilmente andrà all’estero. Questo l’annuncio che è stato fatto oggi dal direttore sportivo del Palermo calcio Sabatini. Insomma Zamparini ha pensato che fosse il momento giusto per monetizzare…

Da prendere con le pinze. Ma quelle grosse. Secondo la rete televisiva argentina Tyc Sports, alcuni dirigenti del Napoli avrebbero contattato persone vicine a Maradona per valutare se sia possibile un suo arrivo come allenatore nella squadra biancoazzurra. L’attuale allenatore del Napoli Mazzarri sentitamente ringrazia.

Poi qualcuno si scandalizza se si parla di culto della personalità per Maradona. Un consigliere municipale di Buenos Aires avrebbe proposto di erigere un monumento a Maradona visto che rappresenta “un’icona della cultura popolare del paese”. La statua dovrebbe sorgere a Villa Riachuelo, un quartiere nel sud della capitale argentina.

“Non cerco un posto di lavoro, cerco un sogno, ho deciso di mettermi a disposizione” così Leonardo si è fatto avanti ieri sera per prendere il posto sulla panchina del Brasile del dopo-Dunga. Anche se lo stesso Leonardo ha detto che non ha avuto ancora alcun contatto con la Federazione.

Nella partita di ieri una prima volta fuori dall’Europa.

Con la vittoria dell’Olanda sull’Uruguay per 3-2 (Van Bronckhorst, Sneijder, Forlan, Robben, Pereira) sarà sicuramente una squadra europea a vincere questi campionati del mondo. Non era mai successo che una formazione del vecchio continente vincesse un’edizione dei mondiali al di fuori dell’Europa. Quando si è giocato in nord, centro e sud america hanno sempre vinto squadre sud-americane mentre l’edizione del 2002 in Giappone/Corea venne vinta dal Brasile.

Oggi si gioca la seconda semifinale che sarà trasmessa sia da SKY che dalla RAI:

ore 20.30  Germania-Spagna