Passa la Germania! Lo ha detto il polpo Paul.

Si parla tanto di tecnologia, di moviola, di sistemi di rilevamento dei gol/non gol quando in realtà un prototipo è già stato sperimentato da anni allo stadio Friuli di Udine. E’ stato realizzato dall’Istituto studi sistemi intelligenti per le
automazioni (Issia) del Cnr di Bari e si basa su sistema di telecamere che registra 200 immagini al secondo. Serve a rilevare i gol/non gol, i fuorigioco e anche gli eventuali falli in area e fuori dall’area. Nel marzo del 2006 era stato proposto alla FIFA che gli aveva preferito un sistema anglo-tedesco con il chip nel pallone. Poi quest’ultimo lo avevano testato sul campo e si era rivelato una ciofeca. Ma quello del CNR è sempre lì a disposizione.

Vi ricordate la storia del tifoso inglese che era riuscito ad arrivare negli spogliatoi dell’Inghilterra dopo lo 0-0 contro l’Algeria? Pare che sia tutta una montatura organizzata dal Sunday Mirror. Almeno così la pensa la polizia sudafricana che oggi ha arrestato il giornalista Simon Wright che avrebbe prenotato gli alberghi per il tifoso sotto falso nome e poi lo avrebbe ospitato e intervistato per sette giorni dopo che aveva fatto notizia.

L’Italia e la Francia sono andate male perchè erano troppo vecchie. Lo ha detto Blatter, il presidente della FIFA, che ci ha consigliato di imitare le nazionali di Germania e Ghana che hanno in rosa molti under 23. Grazie mister Blatter ma se al posto di preoccuparsi di queste cose si preoccupasse di altre le saremmo molto grati.

Ad esempio potrebbe preoccuparsi del fatto che alcuni ladri sono entrati nella sede provvisoria della FIFA a Johannesburg e, fra le altre cose, si sono portati via alcune copie della Coppa del Mondo. E io che pensavo che la coppa fosse una sola…

E intanto mettiamo 60.000 euro in cascina. Era questo il premio concordato fra i giocatori della nazionale spagnola e la Federazione per il raggiungimento dei quarti di finale. In caso di semifinale il premio sarà di 90.000 euro, 120.000 per la finale e 600.000 per la vittoria della Coppa del Mondo. Al momento gli spagnoli parrebbero essere i più ricchi visto che, secondo il quotidiano Marca, il premio per la vittoria per gli argentini sarebbe di 520.000 euro mentre i brasiliani intascherebbero solo 180.000 euro.

Mentre nel calcio ci si fanno mille pippe sulla moviola oggi la Federazione Italiana della scherma ha deciso di utilizzarla anche per la gare nazionali. La moviola nella scherma esiste già da tempo in tutte le prove di Coppa del Mondo, oltre che nei campionati europei e mondiali.

Allora, l’Italia per andare ai mondiali si è preparata due settimane al Sestriere perchè in Sud Africa si giocava in altura e quindi bisognava acclimatarsi. Poi abbiamo portato dietro cuochi (tipo quello della reclame della Nutella) e camerieri nostri. E poi il solito grana, i soliti spaghetti, il solito sugo di pomodoro, il solito prosciutto crudo che mica che lo andiamo a prendere in Sud Africa che i ragazzi non sono abituati e gli viene il cagarulo. Nooooo. Poi noi veniamo eliminati e quelli che si sono qualificati ai quarti, come l’Uruguay, si mettono a fare le grigliate di carne! Sudafricana! (ringrazio Diego Forlan che ha messo anche un video su youtube. All’inizio si intravede pure la montagna di carne che hanno cucinato).

Il velocista giamaicano Usain Bolt ha detto oggi che tifa Argentina.

Grandi ascolti televisivi in Spagna e Portogallo per l’ottavo di finale di ieri. Chi ci ha guadagnato di più è stato sicuramente il canale Telecinco del gruppo Mediaset che vendeva uno spot di 20 secondi prima, durante e dopo la partita a 50.000 euro.

Aggiornamento sul polpo Paul, quello che fa i pronostici sulle partite della Germania: ieri ha sentenziato sul quarto di finale contro l’Argentina. Sembra un pronostico del pendolino della buonanima di Maurizio Mosca. Comunque, partita combattuta (il polpo Paul ci ha messo un po’ a decidere), ma alla fine…. rullo di tamburi… la spunta la Germania!

Finalmente una parola definitiva sul motivo per cui Francia, Inghilterra e Stati Uniti sono state eliminate ai mondiali! Ad illuminare il globo terracqueo è stato Manoucher Mottaki, ministero degli Esteri iraniano. “Quelle nazioni che hanno giocato un ruolo centrale nell’imporre nuove sanzioni contro l’Iran – come appunto Inghilterra, Francia e l’America – sono state tutte eliminate nelle fasi preliminari”. Sconvolgente che fino ad oggi non ci sia arrivato nessuno!

Nei due quarti di finale di ieri il raggiungimento di un record e il coronamento di una prima volta.

Il record è quello del Paraguay che, battendo il Giappone ai rigori (5-3) dopo lo 0-0 dei supplementari, si qualifica per la prima volta nella sua storia ai quarti di finale in un campionato del mondo. Il coronamento della prima volta è quello della Spagna che batte il Portogallo 1-0 (Villa) nel primo incontro fra le due nazionali ai mondiali. In termini assoluti la Spagna ha battuto 16 volte il Portogallo contro 5 vittorie e 12 pareggi.

Domani la prima sosta. Non ci sono partite e si torna a giocare venerdì con i quarti di finale.