Una rettifica dovuta

Abbiamo ricevuto alcune segnalazioni di lettori di HOST che si sono sentiti colpiti e offesi dall’articolo “Papa Yo: videogame oltre il gioco“, che abbiamo pubblicato ieri.

Chiaramente, con un incipit provocatorio il nostro intento non era offendere i videogiocatori o chi lavora nel settore, ma semplicemente esaltare la qualità del lavoro di Vander Caballero.

Il risultato però non è stato quello previsto, considerando che quello che voleva essere un brano ironico è stato percepito come un insulto: di questo vogliamo scusarci. A volte si sbaglia, non è un male ammetterlo: è una buona cosa che voi lettori ci facciate notare quando commettiamo degli errori, serve a noi per capire come migliorare e come offrirvi dei pezzi sempre migliori.

Abbiamo rieditato il pezzo, lasciando comunque l’articolo on line. Questo perché pensiamo che la storia di “Papa & Yo” sia comunque interessante e ci sembra bello poterla ancora condividere con voi.

Vi ringraziamo per il vostro aiuto.

– La redazione di HOST –