Il trailer della settima stagione di “The Walking Dead”

Il trailer della settima stagione di "The Walking Dead"

Durante il Comic-Con di San Diego è stato presentato il primo trailer della settima stagione di The Walking Dead, la serie tv su un gruppo di sopravvissuti in un mondo pieno di zombie (e di umani molto cattivi). La sesta stagione era finita con un grandissimo cliffhangher, uno di quei momenti fatti per creare attesa e lasciare gli spettatori “appesi” a una risposta che non c’è. In quel cliffhangher la maggior parte dei protagonisti erano incappucciati davanti a Negan, un cattivo con una mazza da baseball ferrata (che si chiama Lucille). La sesta stagione finiva lasciando intendere che uno di loro era stato ucciso. Il nuovo trailer non risolve quel cliffhangher ma mostra alcuni personaggi della serie – facendo quindi pensare che siano sopravvissuti – e alcuni nuovi personaggi: un “re” con una tigre, per esempio. Il primo episodio della settima stagione andrà in onda il 9 ottobre negli Stati Uniti, e subito dopo in Italia.

George, non si dà il gelato ai cani

George, non si dà il gelato ai cani

La Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals (RSPCA), una nota associazione animalista britannica, ha consigliato nuovamente di non dare ai cani del cibo per umani, dopo che oggi è stata diffusa una foto del principe George d’Inghilterra che dà del gelato al suo cane. Nel suo comunicato, la RSPCA scrive: «è ammirevole che il principe George cerchi di aiutare il suo cane Lupo a stare al fresco, con questo caldo. Consigliamo a tutti di stare attenti nel dare ai cani del cibo pensato per gli esseri umani: alcuni ingredienti, come il cioccolato, possono essere gravemente tossici per i cani, che possono avere anche difficoltà a digerire i latticini».

Principe George Una foto non datata del principe George che dà da mangiare il gelato al suo cane Lupo a Sandringham nel Norfolk. La foto è stata diffusa il 22 luglio dai genitori Kate e William, duchi di Cambridge, per il terzo compleanno del principe. (Matt Porteous/Handout via AP)

Michael Caine ha cambiato nome e ora si chiama Michael Caine

Michael Caine ha cambiato nome e ora si chiama Michael Caine

Michael Caine è un leggendario attore britannico di 83 anni (“Sir” Michael Caine, per l’esattezza): ha recitato in tantissimi film negli anni Sessanta e Settanta – Alfie, La pratica Ipcress, Funerale a Berlino, tra i più famosi -, è stato il maggiordomo di Batman nei tre film di Christopher Nolan, ha vinto due Oscar – per Hanna e le sue sorelle e Le regole della casa del sidro – ma il suo vero nome non era davvero Michael Caine. Quello era un nome d’arte che aveva scelto negli anni Cinquanta per il cinema e lui in realtà si chiamava all’anagrafe Maurice Joseph Micklewhite Jr. Si chiamava, perché adesso ha deciso di cambiare anche quel nome e diventare ufficialmente Michael Caine. Ha detto di averlo fatto per via del recente intensificarsi dei controlli negli aeroporti, conseguenti agli attentati dello Stato Islamico: «Ai controlli di sicurezza gli agenti mi riconoscono e dicono “Salve, Michael Caine”, ma poi leggono sul passaporto che ho un nome diverso. Mi è capitato di stare lì anche per un’ora. Così ho deciso di cambiare nome».

Caine iniziò a recitare con un altro nome ancora, Michael Scott, ma quando andò a Londra scoprì che c’era un altro attore chiamato Michael Scott e per evitare problemi scelse un nuovo nome. Anzi, glielo scelse il suo gente, dopo aver visto la locandina del film L’ammutinamento del Caine.

(la citazione ha a che fare anche con una famosa canzone dei Madness)

Nuovo Flash