Il trailer di “All Eyez on Me”, il film sul rapper Tupac

Il trailer di “All Eyez on Me”, il film sul rapper Tupac

È online il trailer di All Eyez on Me, il film biografico sulla vita del rapper Tupac Shakur, che morì il 13 settembre 1996 a Las Vegas durante una sparatoria. Tupac, che nel corso della sua carriera si fece chiamare anche 2Pac e Makaveli (in omaggio a Niccolò Machiavelli) è uno degli artisti più importanti per la storia del rap, molto apprezzato ancora oggi. Il film è diretto da Benny Boom, regista di moltissimi video musicali di rapper statunitensi. All Eyez on Me che è anche il titolo di una canzone e di un disco di Tupac – uscirà negli Stati Uniti il 16 giugno, ma ancora non c’è una data per l’Italia. Il trailer è uno di quelli che sintetizza gran parte della vita del protagonista (interpretato da Demetrius Shipp Jr., che gli assomiglia molto). La storia di Tupac – pazzesca, da-film, e piena di contraddizioni – l’abbiamo raccontata qui.

Il video con il lancio di farina contro François Fillon

Il video con il lancio di farina contro François Fillon

François Fillon, il candidato del partito di centrodestra Les Républicains alle elezioni presidenziali francesi, è stato in visita oggi, giovedì 6 aprile, a Strasburgo, nel dipartimento del Basso Reno, per la campagna elettorale. Due ragazzi, che fingevano di essere dei sostenitori e si trovavano in mezzo alla folla, si sono messi davanti all’ex primo ministro e uno di loro gli ha lanciato addosso un sacchetto di farina gridandogli “lobbista”. Il contestatore è stato subito immobilizzato a terra dai servizi di sicurezza e dopo circa dieci minuti dall’incidente, Fillon si è presentato sul palco con un vestito nuovo e ha scherzato su quanto accaduto: «Mi auguro almeno che la farina fosse francese. Ma non sono venuto qui stasera a Strasburgo per parlare di panetteria». E ha tenuto il suo comizio.

Queste sono molestie sessuali

Queste sono molestie sessuali

L’attore statunitense David Schwimmer (Ross di Friends, per capirci) e la regista israelo-americana Sigal Avin hanno lanciato e stanno promuovendo una campagna di sensibilizzazione sulle molestie sessuali, sostenuta dalla rivista Cosmopolitan. Avin ha scritto e diretto alcuni brevi cortometraggi che mostrano sei diverse situazioni in cui il personaggio femminile subisce molestie da parte del personaggio maschile. I video sono sei: Il collega, L’attore, Il capo, Il medico, Il fotografo, Il politico, e sono tutti ispirati a episodi reali che sono stati raccontati alla regista.

Tra gli altri, c’è il politico che chiede alla giornalista di spegnere il registratore, poi le tocca le gambe e fa commenti sulla morbidezza della sua pelle e il suo aspetto fisico; il collega che con la scusa di descrivere alla nuova barista come gli altri uomini la tratterebbero, le tocca i genitali, e poi insiste che era per spiegarle come farebbero gli altri, non lui; il capo che cerca di baciare la giovane dipendente e poi le dice che era solo un modo per farla sentire apprezzata.

L’obiettivo del progetto è chiarire che alcuni comportamenti sono molestie sessuali, e far capire che cosa vuol dire subirle. Schwimmer recita in uno dei cortometraggi, Il capo; il medico invece è Michael Kelly (Doug Stamper di House of Cards). Tra le attrici, invece, ci sono Grace Gummer, Cynthia Nixon, Emmy Rossum, Cristela Alonzo.

Nuovo Flash