Il numero di telefono a cui risponde uno svedese a caso

Il numero di telefono a cui risponde uno svedese a caso

L’ufficio del turismo svedese ha avuto un’ottima idea per far conoscere la Svezia: ha creato un numero di telefono che permette a chi lo compone di mettersi a parlare con uno svedese a caso. Chiamando il numero – “The Swedish Number” – risponde una persona a caso, con la quale si può parlare di cose a caso, magari su un futuro viaggio in Svezia. Per essere una di quelle persone che rispondono bisogna vivere in Svezia e registrarsi come ambasciatore telefonico del proprio paese. Per chiamare basta fare il numero +46 771 793 336 (e pagare quello che c’è da pagare per una chiamata internazionale). Per iniziare a parlare basta dire “Hallå!” o “Hej!”, “ciao” in svedese: dopo arrangiatevi, magari facendo l’accento svedese.

Per sapere più cose sull’iniziativa e su come sta andando c’è un sito dedicato, che spiega che dal 6 aprile a oggi ci sono state circa 13mila chiamate, per un totale di 24 giorni di conversazioni complessive. La maggior parte delle chiamate arrivano dagli Stati Uniti.

“The Sound of Silence” è tornata in classifica per quel video di Ben Affleck triste

"The Sound of Silence" è tornata in classifica per quel video di Ben Affleck triste

Qualche giorno fa è circolato moltissimo online un divertente video che mostrava l’attore Ben Affleck molto triste durante un’intervista sulle critiche negative al suo ultimo film, Batman v. Superman. In sottofondo alla faccia triste di Affleck, il creatore del video aveva inserito “The Sound of Silence”, la canzone più famosa dello storico duo folk Simon & Garfunkel, scritta nel 1965. Dopo la grande popolarità del video, “The Sound of Silence” è arrivata al sesto posto della classifica di Billboard, tra le più importanti riviste musicali al mondo, per le canzoni rock. Secondo Nielsen Music, dopo la diffusione del video la canzone ha avuto un aumento delle riproduzioni in streaming del 582 per cento. Ha contribuito alla nuova popolarità della canzone anche una cover suonata lo scorso 28 marzo dalla band dei Disturbed nel talk show di Conan O’Brien.

Questi binari sono uguali o diversi?

Questi binari sono uguali o diversi?

Circola molto il tweet di un uomo che mostra in un video lo strano comportamento di due segmenti dei binari del trenino di suo figlio.

I due segmenti sembrano di misure diverse quando sono poggiati uno accanto all’altro, ma se sovrapposti coincidono perfettamente.

binari

C’è una spiegazione: si tratta di una specifica illusione ottica, l’illusione di Jastrow, che fa si che tra due figure identiche che hanno un lato lungo e uno corto, quella inferiore ci appaia più lunga se il lato corto di quella superiore è vicino al lato lungo di quella inferiore. In realtà, però, i due lati lunghi e i due lati corti delle due figure sono della stessa misura.

modello

Nuovo Flash