Il trailer di “Suspiria”, il nuovo film di Luca Guadagnino

Il trailer di "Suspiria", il nuovo film di Luca Guadagnino

È online il primo trailer di Suspiria, il nuovo film del regista italiano Luca Guadagnino, il primo dopo Chiamami col tuo nome. È un rifacimento dell’omonimo film horror del 1977 diretto da Dario Argento e nel cast ci sono Tilda Swinton, Dakota Johnson, Chloë Grace Moretz, Mia Goth e Jessica Harper. Il film parla di una ballerina americana che si trasferisce in Germania per perfezionare le sue abilità in una prestigiosa accademia, ma poco dopo il suo arrivo iniziano ad avvenire delle morti misteriose. Il film uscirà negli Stati Uniti il 2 novembre, distribuito da Amazon Studios, e sarà tra i film in concorso al Festival del cinema di Venezia. La colonna sonora è stata realizzata da Thom Yorke dei Radiohead.

È un film horror: ricordatevene prima di guardare il trailer.

La copertina di Time sul nuovo grosso guaio di Trump

La copertina di Time sul nuovo grosso guaio di Trump

La copertina del prossimo numero della rivista Time sarà dedicata a Donald Trump, anche se nella copertina non lo si vede in volto. Si capisce che è lui perché quello che si vede è il suo ufficio alla Casa Bianca. L’immagine lo mostra quasi completamente sott’acqua, con la scritta “In deep” (che vuol dire “in profondità” ma in questo caso può essere tradotta come “dentro fino al collo”). Il riferimento è alle condanne del 21 agosto a due suoi ex collaboratori: l’ex capo del comitato elettorale di Trump, Paul Manafort e l’ex avvocato personale e amico di Trump, Michael Cohen, che hanno messo il presidente americano in grossissima difficoltà.

La copertina è stata realizzata da Tim O’Brien ed è una sorta di sequel di altre due copertine da lui realizzate nel febbraio 2017 e nell’aprile 2018.

Per fare la spesa in Venezuela servono montagne di banconote

Per fare la spesa in Venezuela servono montagne di banconote

In Venezuela – un paese da anni alle prese con una gravissima crisi economica e politica – l’inflazione è da tempo a valori altissimi e si stima che quest’anno i prezzi dei beni nel paese aumenteranno in media di un milione per cento. Significa che – semplificando – i prezzi di ogni cosa raddoppiano ogni 20-30 giorni. Un fotografo di Reuters ha provato a mostrare cosa voglia dire, in pratica, questa situazione, fotografando insieme una serie di prodotti alimentari e i soldi che servono per comprarli.

Per provare a ridurre l’inflazione, il governo ha recentemente svalutato la sua moneta “togliendo” da ogni banconota 5 zeri e legando il valore del bolivar venezuelano a una criptovaluta creata dal governo e a sua volta legata alle estrazioni di petrolio, di cui è molto ricco il paese.

Nuovo Flash