Se vuoi dare un nome a una barca non chiedere a Internet

Se vuoi dare un nome a una barca non chiedere a Internet

Il Natural Environment Research Council, un’agenzia del governo del Regno Unito che si occupa di ricerca scientifica, doveva dare un nome alla sua nuova nave da ricerca, costata circa 350 milioni di euro. Per farlo ha democraticamente condotto un sondaggio online, che si è chiuso domenica 17 aprile e in cui ha vinto con più di 124.000 voti il buffo nome inventato Boaty McBoatface, che si potrebbe tradurre suppergiù con Barcotta Facciadibarca. I primi cinque risultati del sondaggio sono stati questi (il quarto vuol dire “Fa dannatamente freddo qui”, con riferimento alle missioni artiche della nave):

RRS Boaty McBoatface – 124.109 voti
RRS Poppy-Mai – 34.371
RRS Henry Worsley – 15.231
RRS It’s bloody cold here – 10.679
RRS David Attenborough – 10.284

La decisione finale sul nome della nuova imbarcazione spetta al presidente del Natural Environment Research Council, il ministro britannico della Scienza Jo Jhonson, tuttavia, ha detto che ritiene che la barca debba avere un nome serio, in linea con la serietà delle ricerche per cui è stata progettata.

Un pezzo del cast di “The Wire”, oggi

Un pezzo del cast di "The Wire", oggi

Da sinistra: Reg E. Cathey, cioè l’assistente di Tommy Carcetti e l’esperto cuoco di costine di maiale House of Cards; Clarke Peters, cioè Lester Freamon; Sonja Sohn, cioè Kima Greggs; Jamie Hector, cioè Marlo Stanfield; Robert Wisdom, cioè il maggiore Howard “Bunny” Colvin.

Schermata 2016-04-19 alle 10.12.35

La giornata complicata di un giovane raccattapalle

La giornata complicata di un giovane raccattapalle
Nuovo Flash