Il video in cui Salvini ammette di avere la febbre durante un comizio

Il video in cui Salvini ammette di avere la febbre durante un comizio

Sta circolando sui social un video girato ieri a Formello, in provincia di Roma, in cui prima di un comizio-intervista Matteo Salvini ammette di avere la febbre, e di avere ignorato un medico che gli ha consigliato di rimanere a casa (probabilmente per evitare che contagiasse altre persone, nel caso si tratti di coronavirus). Il video è stato trasmesso in diretta sulla pagina Facebook di Salvini, dove è ancora visibile.

All’inizio del video Salvini si scusa per il ritardo con cui è arrivato, e poi aggiunge: «Era una giornata non partita benissimo. Sono stato due ore attaccato al cortisone, e quando mi sono alzato il medico mi ha detto: “Lei ovviamente adesso va a casa”. Io gli ho detto “Sì, stia tranquillo, passo prima da Anguillara Sabazia, poi da Formello e finisco a Terracina, ma la sera arrivo a casa”. Ci tenevo troppo a essere qui, e quindi un po’ dolorante e un po’ febbricitante, però è bello esserci».

Nel pomeriggio, Salvini ha smentito di avere la febbre – «mai avuta» – e aggiunto di essere risultato negativo al test per il coronavirus fatto in mattinata.

Il video dell’OMS che racconta come l’Italia ha affrontato la pandemia

Il video dell’OMS che racconta come l’Italia ha affrontato la pandemia

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha diffuso un video in cui elogia il modo in cui l’Italia, il primo paese occidentale ad affrontare l’epidemia da coronavirus, ha gestito la pandemia durante gli ultimi mesi. Nel video vengono intervistati Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Flavia Riccardo, ricercatrice del Dipartimento di Malattie infettive dell’ISS, e Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità. Tra le varie immagini relative alla gestione dell’epidemia, vengono mostrati alcuni spezzoni delle conferenze stampa del presidente del Consiglio Giuseppe Conte e del ministro della Salute Roberto Speranza.

L’OMS ha riconosciuto che grazie a una gestione efficace oggi l’Italia sta registrando molti meno contagi rispetto ad altri paesi europei, come Francia e Spagna. Inoltre, ha detto che «l’Italia ha dimostrato che l’andamento dell’epidemia si poteva ribaltare attraverso l’impegno, la coordinazione e la comunicazione tra governo e comunità, con un sistema sanitario pubblico resiliente e seguendo un approccio basato sulla scienza».

Il video di Harry e Meghan che invitano a registrarsi per votare alle elezioni statunitensi

Il video di Harry e Meghan che invitano a registrarsi per votare alle elezioni statunitensi

Martedì Harry e Meghan, il duca e la duchessa del Sussex, hanno realizzato un video in cui hanno invitato i cittadini statunitensi a registrarsi nelle liste elettorali per votare alle elezioni presidenziali del prossimo 4 novembre. Il video è stato mandato in onda durante una trasmissione speciale ABC durante la quale è stata rivelata la lista delle 100 persone più influenti del mondo secondo la rivista TIME, tra cui ci sono anche il duca e la duchessa del Sussex.

Il video è stato mandato in onda in occasione del National Voter Registration Day, una giornata istituita nel 2012 per invitare la popolazione a registrarsi nelle liste elettorali in tempo per le elezioni. Meghan Markle, che è statunitense, ha detto che ogni quattro anni viene ripetuto ai cittadini statunitensi che è l’elezione più importante della loro vita, specificando che però è davvero così: «Quando votiamo i nostri valori diventano azioni e le nostre voci vengono ascoltate».

Harry ha esortato gli statunitensi a rifiutare l’incitamento all’odio, la disinformazione e un uso aggressivo di Internet. Il video ha suscitato critiche nel Regno Unito perché avrebbe violato il protocollo che richiede ai membri della famiglia reale la neutralità politica. Harry e Meghan però, dopo il loro accordo con la regina Elisabetta dello scorso 18 gennaio, non sono più «membri attivi» della casa reale britannica.

Nuovo Flash