Durante una festa all’università di Clemson, è crollato il pavimento

Durante una festa all'università di Clemson, è crollato il pavimento

Trenta persone sono state ferite in modo non grave durante l’annuale festa della confraternita studentesca Kappa Alpha Psi dell’università di Clemson, in South Carolina: i ragazzi stavano ballando e saltando nella sala comune di un edificio residenziale dell’università quando il pavimento è crollato improvvisamente, facendo cadere le persone nel seminterrato. L’incidente è avvenuto nelle prime ore di domenica. L’edificio faceva parte del complesso di appartamenti studenteschi Woodlands of Clemson, costruito nel 2004. La polizia ha detto che è stata aperta una indagine.

Di Maio, Conte e Grillo adesso ci ridono sopra, sulla “manina”

Di Maio, Conte e Grillo adesso ci ridono sopra, sulla “manina”

Domenica l’ex leader del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo ha partecipato alla manifestazione Italia 5 Stelle al Circo Massimo, a Roma, e si è portato dietro una mano di plastica per scherzare su una delle storie politiche della settimana: le bizzarre accuse del ministro del Lavoro Luigi Di Maio sulle presunte manipolazioni del decreto fiscale, compiute secondo lui da “una manina”. Un’accusa piuttosto complottista che era rivolta principalmente agli uffici della presidenza del Consiglio, ma che poi si è scoperto essere stata il risultato di un fraintendimento e che per questo è stata molto presa in giro. Grillo si è portato la mano di plastica sul palco, e l’ha usata per stringere la mano al presidente del Consiglio Giuseppe Conte e per posare in una foto con Conte e Di Maio, che ha documentato tutto in alcune Storie di Instagram apparentemente molto divertite.

 

La discussa pubblicità di Uliveto sulla Nazionale femminile di pallavolo

La discussa pubblicità di Uliveto sulla Nazionale femminile di pallavolo

Tra le prime pagine di Repubblica e del Corriere della Sera di oggi c’è una pubblicità a tutta pagina dell’acqua Uliveto, che festeggia l’argento della Nazionale femminile di pallavolo ottenuto sabato dopo la finale persa con la Serbia. In molti, però, hanno notato sui social network che nella foto è coperta Paola Egonu, giocatrice di origini africane che è stata una delle principali protagoniste del Mondiale.

In diversi hanno accusato Uliveto di averla coperta in modo intenzionale, ma in realtà sembra molto più probabile sia stato un errore (comunque indice di una trascuratezza poco perdonabile): nei giorni scorsi, infatti, Uliveto aveva pubblicato sui giornali pubblicità simili a quella di oggi, in cui Egonu compariva.

Contrariamente a quanto è stato scritto in diversi interventi sui social network, poi, l’altra pallavolista coperta dalla bottiglia non è Miriam Sylla, a sua volta di origini africane, ma Serena Ortolani. Sull’account Instagram di Uliveto, infine, Egonu compare in diverse foto.

Questo pomeriggio Uliveto ha commentato le critiche ricevute sulla sua pagina Facebook dicendo:

Uliveto ha seguito con entusiasmo l’avventura di tutte le nostre atlete pallavoliste, TUTTE senza alcuna distinzione. Nessuna forma di discriminazione ci appartiene e la vicinanza alla squadra ed alle sue componenti è dimostrata dalle tante foto pubblicate sui social. Contrastiamo pertanto fermamente qualsiasi insinuazione circa un atteggiamento diverso nei confronti di giocatrici che per noi hanno tutte lo stesso grande merito: quello di aver composto una fantastica squadra!

Nuovo Flash