La figuraccia del quotidiano del Partito Comunista cinese con un crucipuzzle

La figuraccia del quotidiano del Partito Comunista cinese con un crucipuzzle

Il Quotidiano del Popolo, il giornale ufficiale del Partito Comunista cinese, ha ricevuto moltissime critiche su Twitter per aver twittato dal suo account in lingua inglese (People’s Daily) un gioco di parole intrecciate (o crucipuzzle) pieno di termini volgari. Il tweet che conteneva il gioco – pubblicato l’1 gennaio, ora è stato cancellato, ma si può ancora vedere qui – diceva: «Un crucipuzzle per divertirsi: le prime tre parole che vedrete definiranno il vostro 2017. Che parole vedete?». Come molte persone hanno notato sia su Twitter che su Reddit, il gioco conteneva parole come “masturbate“, “sucker” e “testicle“, cioè “masturbarsi”, “idiota” e “testicolo”. La maggior parte delle persone che hanno commentato l’errore era divertita piuttosto che offesa; molti hanno fatto delle ipotesi sulle ragioni per cui il crucipuzzle volgare sia stato pubblicato, tra cui l’idea che un impiegato del giornale non conoscesse a sufficienza l’inglese o che volesse vendicarsi per qualche ragione dei suoi datori di lavoro. Secondo una delle persone che ne hanno scritto su Reddit, le parole intrecciate sono state create usando una app online del sito Discovery Education.

Il quotidiano di Hong Kong South China Morning Post ha pubblicato una testimonianza di un addetto ai social network del Quotidiano del Popolo che sta negli Stati Uniti: secondo questa persona il gioco non sarebbe stato controllato per mancanza di tempo.

parole_intrecciate

Perché gli italiani comprano le mazze da baseball

Perché gli italiani comprano le mazze da baseball

Per giocare a baseball, direte voi. Invece no, almeno a giudicare dal tono di molte recensioni pubblicate su Amazon.

mazza-amazon

“l’ho acquistata per difesa personale in caso di ladri in casa, bella ottima impugnatura, spero solo di non doverla usare sicuramente la consiglio anche per lo sport al quale è destinata”

“spero di non recensirne l’uso ma se entra qualcuno in casa mi preoccupero’ di aggiornare la recensione circa il suo funzionamento”

“Ottima per spaccare ossa, a mio parere fa anche un bel rumore quando prende la carne. Pensò sia buona anche per il gioco”

“perfetta, solido legno, utilizzata per difesa ho rotto un braccio ad un malintenzionato. Per giocare non so, credo sia adatta..”

“mazza di ottima fattura, resistente e davvero bella pesante sia per chi volesse usarla per giocare sia per chi come me la tiene per difendersi da eventuali ladri”

“Ho acquistato questa mazza per difesa, l’articolo è molto bello e consistente, spero di non doverla mai usare”

“Penso che sia perfetto per un uso di autodifesa, che è il motivo per cui l’ho comprata”

“Buona non pesante e ben equilibrata! Appena mi entra in casa qualcuno vi saprò dire se il materiale e’ buono!”

“Ho acquistato la mazza da baseball più per sicurezza (con i tempi che corrono, meglio averla accanto al letto) che per usarla per la sua funzione. L’oggetto ha soddisfatto appieno le aspettative: robusta, lucida, maneggevole e di ottima fattura. E’ un piacere giocherellarci. Consigliata se volete dormire leggermente più tranquilli. Penso sia valida anche per il gioco del baseball”.

“Prodotto acquistato esclusivamente per difesa personale, la mazza sembra avere una sua solidità, il legno risulta levigato molto bene, lucente e massiccio”

“il materiale utilizzato sembra a prima vista robusto. Consiglio questo articolo ai neofiti di baseball e come deterrente per ladri”

“non la userò di certo per giocare a baseball e spero di non usarla mai, comunque un buon prodotto”

“Sportivamente parlando non saprei giudicarlo, comprata come “antifurto” più che da provare sul campo di gioco. Sembra robusta, ma nn saprei dare una parere tecnico”

“Comperata per scopo difesa, però sembra molto ben fatta, penso vada + che bene per giocarci…”

“Visto i tempi in cui viviamo l’ho presa solo per difesa personale nel momento in cui mi dovessi trovare qualche ladro in casa; spero di non doverla mai utilizzare in quel senso ma di continuare ad ammirarla sul mobile”

La foto della famiglia di Bebe Vio per promuovere i vaccini

La foto della famiglia di Bebe Vio per promuovere i vaccini

La schermitrice italiana Beatrice Vio, medaglia d’oro nel fioretto alle Paralimpiadi di Rio 2016, ha pubblicato su Facebook una foto in cui si vede la sua famiglia mentre si sottopone ai vaccini per la meningite, malattia che colpì la stessa Vio quando aveva 11 anni, e che portò all’amputazione di tutti i suoi arti.

Negli ultimi giorni i giornali italiani hanno parlato di un “allarme meningite” che in realtà non esisteva: a provocare la discussione era stata una morte per meningite da escherichia coli, che non comporta rischi di trasmissione diretta da persona a persona, diversamente dalla meningite da meningococco. Nel 2015 i casi in Italia di meningite invasiva da meningococco sono stati 196: 0,32 casi ogni 100mila persone. L’incidenza è in lieve aumento rispetto agli anni precedenti – 0,23 casi su 100mila nel 2012, 0,29 nel 2013 e 0,27 nel 2014 – ma l’andamento non è tale da essere preoccupante o da far parlare di emergenza sanitaria. Il dato complessivo ha subìto una variazione soprattutto a causa del maggior numero di casi registrati in Toscana, a fronte di un andamento stabile nelle altre regioni.

Nuovo Flash