Non sembra, ma questo giornale ha fatto una cosa straordinaria

Non sembra, ma questo giornale ha fatto una cosa straordinaria

A inizio agosto Yated Ne’eman – un settimanale americano della comunità ebrea ortodossa – ha fatto un po’ di storia pubblicando una foto di Hillary Clinton e contravvenendo alla radicata usanza dei giornali ebrei ortodossi di non pubblicare foto di donne. La foto pubblicata da Yated Ne’eman è parzialmente oscurata, di Hillary Clinton si vedono solo un braccio e i capelli, ma articoli precedenti dedicati a lei erano stati illustrati con disegni o foto di suo marito Bill Clinton. Intervistati lo scorso anno dalla Columbia Journalism Review, diversi direttori di giornali o settimanali ortodossi avevano detto che vista la possibile elezione di Clinton a presidente avrebbero dovuto rivedere le loro regole sulla pubblicazione di foto di donne, ma che in ultima istanza la decisione sarebbe stata dei rabbini delle comunità di riferimento.

Campioni del mondo di palleggi negli spogliatoi

Campioni del mondo di palleggi negli spogliatoi

La squadra di calcio di Syracuse, nello stato di New York, ha postato su Facebook un divertente video in cui tutti i giocatori cercano di completare un difficile gioco, passandosi la palla di testa tra tutti senza farla mai cadere a terra e cercando di centrare il cestino dell’immondizia alla fine di tutti i passaggi. Arrivateci, alla fine.

Chi ha letto la sceneggiatura della settima stagione di Game of Thrones dice che “niente vi preparerà a tutto questo”

Chi ha letto la sceneggiatura della settima stagione di Game of Thrones dice che "niente vi preparerà a tutto questo"

Maisie Williams – l’attrice diciannovenne che interpreta Arya Stark in Game of Thrones – ha ricevuto le bozze della sceneggiatura delle settima stagione della serie tv, che uscirà più o meno a metà del 2017. Dopo averla letta ha scritto su Twitter le sue sintetiche opinioni: ovviamente SENZA SPOILER. Ha iniziato dicendo che le cose si fanno molto serie e poi ha scritto di voler provare a preparare gli spettatori a tutto quello che succederà. Poi ha cambiato idea, dicendo che niente li potrebbe preparare a tutto quello che succederà. E alla fine ha scritto “holy BALLS”: che è come “santo cielo”, ma con più enfasi.

Nuovo Flash