Una nave da crociera ha distrutto un piccolo porto a Messina

Il 28 agosto la nave da crociera Carnival Vista ha distrutto il piccolo porto Marina del Nettuno, a Messina, in Sicilia: la nave, lunga 323 metri e pesante 133.500 tonnellate, ha creato una serie di onde mentre eseguiva delle manovre per uscire dal porto e queste onde hanno travolto due pontili in cemento armato. Molte imbarcazioni ormeggiate sono state danneggiate; tra queste, anche la pilotina degli ormeggiatori, cioè la piccola barca che serve per pilotare altre navi in porto, e un’imbarcazione a motore si sono ribaltate. Non ci sono stati feriti, ma la stima dei danni è molto alta, circa 250mila euro. La Capitaneria di Porto ha aperto un’inchiesta per capire le cause dell’incidente. La Carnival ha spiegato all’Huffington Post che a causa delle forti correnti e dei forti venti, l’equipaggio ha dovuto aumentare la velocità della nave per mantenere la rotta e questo ha provocato le onde che hanno distrutto la Marina del Nettuno. Fortunatamente, grazie a una manovra correttiva dell’ultimo momento, non c’è stato contatto tra lo scafo della nave da crociera e i pontili.

L’incidente è stato filmato da un uomo americano sul ponte della Carnival Vista e da una telecamera del porto.

La Carnival Vista era partita il 26 agosto da Barcellona: dopo Messina, le tappe sono state Napoli, Civitavecchia, Livorno, Marsiglia, Palma di Maiorca e poi di nuovo Barcellona.