Il trailer di “Narcos: Messico” in cui «cambia la storia, ma non la sostanza»

Il trailer di "Narcos: Messico" in cui «cambia la storia, ma non la sostanza»

È online il trailer di Narcos: Messico, che sarà la quarta stagione della serie: la prima non più ambientata in Colombia. La serie racconterà l’ascesa del cartello di droga di Guadalajara e parlerà di personaggi «nati nel caos. Uniti dall’avidità. Drogati di potere». I nuovi protagonisti della serie, ambientata all’inizio degli anni Ottanta, sono interpretati da Michael Pena e Diego Luna: il primo è l’agente della DEA Kiki Camarena; il secondo è il “Rockefeller della marijuana, Miguel Felix Gallardo”. Narcos: Messico sarà su Netflix dal 16 novembre e «Cambia la storia, ma non la sostanza» è uno slogan particolarmente azzeccato.

Angela Merkel e Emmanuel Macron hanno preso una birra insieme dopo il Consiglio Europeo

Angela Merkel e Emmanuel Macron hanno preso una birra insieme dopo il Consiglio Europeo

Dopo il Consiglio Europeo di ieri sera a Bruxelles, la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente francese Emmanuel Macron, il primo ministro belga Charles Michel e il primo ministro lussemburghese Xavier Bettel sono stati visti insieme a Le Roy d’Espagne, una nota birreria nel centro di Bruxelles. Intorno a mezzanotte, sono stati fotografati da un giornalista croato.

La riunione del Consiglio Europeo su Brexit di ieri sera era molto attesa ma ha portato a un altro nulla di fatto. I capi di Stato e di governo europei non hanno trovato un compromesso sulle questioni che ancora bloccano un accordo definitivo, e che riguardano soprattutto il confine irlandese.

Angela Merkel era già stata avvistata più volte in giro per la città durante i summit dei leader europei: nel febbraio del 2016 fu fotografata mentre ordinava delle patatine fritte da Maison Antoine, un chiosco molto apprezzato dai dipendenti delle istituzioni europee.

Banksy dice che quel quadro doveva autodistruggersi completamente

Banksy dice che quel quadro doveva autodistruggersi completamente

Il famoso artista Banksy – di cui non si conosce la vera identità – ha diffuso un nuovo video che mostra come era stata realizzata la cornice del quadro che si è parzialmente autodistrutto dopo essere stato venduto all’asta a inizio ottobre. Nel video si vede nuovamente il congegno per tagliare il quadro che era stato nascosto nella cornice (anche se sembra che vengano mostrati almeno due meccanismi diversi: uno a rulli e uno a lame) e lo si vede all’opera durante una prova: in quell’occasione, la tela del quadro era stata tagliata integralmente, dopo l’asta, invece, il meccanismo si è inceppato a metà.

Nuovo Flash