Il film di Netflix sulla dura vita delle mascotte

Il film di Netflix sulla dura vita delle mascotte

Mascots è un mockumentary – un documentario finto che non dice di essere finto – che arriverà su Netflix a ottobre: è diretto da Christopher Guest e parla della vita di quelle persone che negli Stati Uniti si mettono dentro buffi costumi per fare felice altra gente, senza quasi mai ottenere nemmeno un briciolo di celebrità. Il film parla anche dell’importante competizione per l’ambito premio di miglior mascotte del mondo. Uno dei personaggi – che è anche uno degli attori di Silicon Valley – dice che fare la mascotte è un po’ come essere sposato: «Ci vuole collaborazione, devi saper ascoltare e anche se qualcuno ti urla contro non puoi parlare: ed è una buona lezione per un matrimonio». Di nuovo: è-un-mockumentary.

Le nuove banconote australiane hanno una stella in 3D

Le nuove banconote australiane hanno una stella in 3D

Il 31 agosto la Banca centrale australiana ha pubblicato su YouTube un video che spiega come sono fatte le nuove banconote da 5 dollari australiani (pari a un po’ meno di 4 euro) che ha messo in circolazione da poco. Servono a combattere la contraffazione di banconote e sono piene di cose avanzatissime (figure che sembrano in 3D e numeri che cambiano verso a seconda del punto da cui li si guarda) che le rendono praticamente impossibili da duplicare. E c’è anche una parte in rilievo, per i non vedenti.

I grandi problemi dei piccoli attori di “Stranger Things”

I grandi problemi dei piccoli attori di "Stranger Things"

Il 31 agosto i giovani attori protagonisti di Stranger Things – la popolare serie tv di Netflix la cui seconda stagione uscirà nel 2017 sono stati ospiti del Tonight Show condotto da Jimmy Fallon. Una delle domande di Fallon era rivolta a Millie Bobbie Brown (che interpreta Undici) e a Finn Wolfhard (Mike): se ancora non avete visto la serie o se ancora dovete finirla è meglio non leggere oltre.

Se la serie l’avete vista fino alla fine, non potete non ricordare il bacio tra Mike e Undici (e se l’avete vista in inglese non riuscite a non dire «Eleven, El for short»). Fallon ha chiesto com’è stato girare quel bacio: i due protagonisti hanno parlato di imbarazzo e di tic tac preventive in grandi quantità. Lui ha detto «è stato figo» anche se strano, lei ha detto che era il suo primo bacio, che i registi (i fratelli Duff) li hanno presi in giro e che dopo la scena si è alzata e ha detto: «Baciare fa schifo». Gli altri due attori hanno spiegato di essersi divertiti un mondo a guardarli e prenderli in giro.

Nuovo Flash