Luis Figo e Cristiano Ronaldo hanno pubblicato lo stesso messaggio per ricordare Kobe Bryant

Luis Figo e Cristiano Ronaldo hanno pubblicato lo stesso messaggio per ricordare Kobe Bryant

In seguito alla morte di Kobe Bryant, il calciatore portoghese Cristiano Ronaldo e l’ex calciatore Luis Figo, anche lui portoghese, hanno pubblicato sui rispettivi profili Twitter due messaggi identici nelle parole e diversi solo nelle immagini scelte per accompagnarle (su Instagram il messaggio di Ronaldo è uguale, quello di Figo leggermente diverso). A quanto pare sembra che la comunicazione sui social dei due sia gestita da agenzie e persone diverse, e che quindi non sia un caso di un messaggio standard fatto avere a persone diverse affinché lo pubblicassero, ma solo un errore di Figo (o di chi per lui) che ha scelto di riprendere pari pari il messaggio di Ronaldo, pubblicato alcune ore prima.

A Vito Crimi è sfuggita di mente una delle “5 Stelle”

A Vito Crimi è sfuggita di mente una delle "5 Stelle"

Nell’analisi dei risultati delle elezioni regionali in Calabria ed Emilia-Romagna, in cui il Movimento 5 Stelle ha ottenuto risultati profondamente insoddisfacenti, il senatore Vito Crimi, che dal 22 gennaio è reggente ad interim del Movimento, si è dimenticato il significato di una delle “5 Stelle”. Aveva iniziato a elencarle lui, dicendo che «non erano sinistra-destra, sopra-sotto», bensì «acqua pubblica, ambiente, connettività, trasporti». Poi però si è bloccato qualche secondo perché non gli veniva in mente la quinta e ultima. Solo dopo averci pensato qualche istante e aver poi chiesto aiuto ai suoi assistenti ha detto «innovazione». Anche se in realtà la parola esatta era “sviluppo“.

Il cortometraggio animato sul basket con cui Kobe Bryant vinse l’Oscar nel 2018

Il cortometraggio animato sul basket con cui Kobe Bryant vinse l'Oscar nel 2018

Nel 2015 Kobe Bryant, il grandissimo giocatore di basket morto domenica in un incidente di elicottero, annunciò il suo ritiro dallo sport agonistico con un articolo sul Player’s Tribune, il sito americano con i pezzi scritti dagli sportivi professionisti. L’articolo si chiamava “Dear Basketball”, e negli anni successivi ne fu tratto un cortometraggio animato con lo stesso nome, diretto da Glen Keane, che nel 2018 vinse l’Oscar come miglior cortometraggio animato. Il testo, scritto da Bryant, raccontava tutto quello che il giocatore aveva dato al basket, quello che significava per lui aver realizzato il sogno di giocare nei Los Angeles Lakers, e di come avesse accettato il fatto di dover smettere.

Nuovo Flash