Il trailer del nuovo “Lilli e il vagabondo”

Il trailer del nuovo "Lilli e il vagabondo"

Disney+, il nuovo servizio di streaming di Disney, che negli Stati Uniti partirà a novembre, ha presentato il trailer della nuova versione con attori in carne e ossa di Lilli e il vagabondo, il 15° Classico Disney, che uscì nel 1955, e raccontava la storia d’amore tra il Cocker americano Lilli e il cane randagio Biagio. In questo caso Disney ha fatto quello che già aveva fatto con film come Il re leone, Aladdin e Dumbo. La differenza è che in questo caso il film non andrà nei cinema ma direttamente su Disney+. Nel film ci sarà anche la scena degli spaghetti, ovviamente.

Il trailer di “The Mandalorian”, la serie tv di Star Wars

Il trailer di "The Mandalorian", la serie tv di Star Wars

È online il primo trailer di The Mandalorian, la prima serie live action (cioè non di animazione) dedicata a Star Wars. L’ha diretta Jon Favreau, avrà come protagonista Pedro Pascal e sarà ambientata prima dell’arrivo del Primo Ordine, che si propone di ricostruire l’Impero galattico. Non si sa granché sulla trama, solo che avrà per protagonista una sorta di pistolero solitario e sarà ambientata «negli angoli più remoti della Galassia». Dalle prime immagini e dichiarazioni sembra che sarà un po’ più cupa e cruda dei recenti film di Star Wars. The Verge, per esempio, ha scritto di aver visto nel trailer qualcosa “alla Mad Max“. Il trailer è in lingua originale, ma tanto le uniche parole pronunciate sono: «Cacciare taglie non è un lavoro facile, non trovi?».

Negli Stati Uniti la serie sarà disponibile a partire dal 12 novembre su Disney+, il servizio streaming di Disney; ancora non si sa quando sarà disponibile in Italia.

Boris Johnson si è messo molto comodo all’Eliseo (ma solo per un attimo)

Boris Johnson si è messo molto comodo all'Eliseo (ma solo per un attimo)

Giovedì il primo ministro britannico Boris Johnson si è incontrato con il presidente francese Emmanuel Macron all’Eliseo, la residenza presidenziale francese, a Parigi. È stata la sua prima visita ufficiale all’estero da quando è in carica, ma al di là delle questioni politiche affrontate nel colloquio, soprattutto Brexit, Johnson si è fatto notare in particolare per un gesto: mentre parlava con Macron, ha messo un piede sopra al tavolino che era tra loro, facendosi fotografare dai cronisti presenti.

La foto è circolata molto in queste ore e molti hanno criticato Johnson, giudicando il suo gesto cafone e irrispettoso. In realtà dal video completo della scena si capisce che Johnson ha poggiato il piede sul tavolino solo per pochissimo e scherzosamente, in risposta a un invito di Macron di mettersi comodo. Alla fine del video si sente Johnson chiedere scusa.

Nuovo Flash