Il fratello di Sanders si è candidato nel Regno Unito (e vuole il seggio di Cameron)

Il fratello di Sanders si è candidato nel Regno Unito (e vuole il seggio di Cameron)

Il partito inglese dei Verdi ha deciso di candidare Larry Sanders al seggio lasciato vacante dall’ex primo ministro David Cameron, che si è dimesso da parlamentare all’inizio di settembre. Il seggio è quello della circoscrizione di Witney-West Oxfordshire, che Cameron occupava dal 2001. Larry Sanders è un politico locale molto esperto: in passato ha fatto parte del consiglio dello Oxfordshire per nove anni e da qualche mese è portavoce nazionale dei Verdi sulla sanità. Ma Larry Sanders è soprattutto il fratello di Bernie Sanders, il candidato alle primarie Democratiche americane, sconfitto da Hillary Clinton ma nel frattempo diventato molto popolare. Suo fratello Larry ha 82 anni e si è trasferito nel Regno Unito alla fine degli anni Sessanta per insegnare all’università di Oxford. Da allora vive lì, dove ha anche fatto una discreta carriera nella politica locale (nel 2015 si candidò al parlamento coi Verdi nella sua circoscrizione: prese il 4,4 per cento dei voti). L’elezione per “sostituire” David Cameron si terrà il 20 ottobre, ma Sanders ha pochissime probabilità di vincere: i Conservatori mantengono il seggio da più di 40 anni.

Il video di Mel Brooks che finge di voler togliere i pantaloni a Obama

Il video di Mel Brooks che finge di voler togliere i pantaloni a Obama

Oggi il regista e comico americano Mel Brooks è stato premiato con la “National Medal of the Arts and the Humanities”, la più importante onorificenza culturale americana. Alla cerimonia era presente anche Barack Obama, che ha consegnato personalmente il premio a Brooks (assieme a un’altra decina di premiati): al momento della consegna, Brooks si è chinato per consentire a Obama di mettergli la medaglia al collo e pochi secondi dopo ha finto di volergli tirare giù i pantaloni. Obama si è fatto una risata.

Mel Brooks ha 90 anni ed è uno dei più famosi registi e attori comici americani: fra le molte cose che ha fatto in carriera, ha scritto e diretto i film Frankenstein Junior, Balle spaziali e Robin Hood – Un uomo in calzamaglia.

I primi video di “Ghost in the Shell”, la storia cyberpunk con Scarlett Johansson

I primi video di "Ghost in the Shell", la storia cyberpunk con Scarlett Johansson

Paramount Pictures ha messo su YouTube cinque brevi teaser di Ghost in the Shell, un film piuttosto atteso che negli Stati Uniti uscirà nel marzo 2017 ed è tratto da un omonimo manga cyberpunk, uscito per la prima volta nel 1989. Nel film Johansson interpreta Kusanagi, una poliziotta-cyborg che è sulle tracce di un pericoloso hacker. Negli Stati Uniti i video sono andati in onda nelle pause pubblicitarie della puntata di Mr. Robot. Il film è diretto da Rupert Sanders – quello di Biancaneve e il cacciatore – e qualche mese fa se ne parlò perché secondo molti è sbagliato che Johansson, bianca e statunitense, interpreti un personaggio giapponese. Molti canali di YouTube hanno già preso i cinque teaser, unendoli in un unico video di circa un minuto.

Nuovo Flash