Il tweet di Obama su Charlottesville è diventato quello con più like della storia di Twitter

Il tweet di Obama su Charlottesville è diventato quello con più like della storia di Twitter

Il tweet dell’ex presidente statunitense Barack Obama su Charlottesville è diventato quello con più like della storia di Twitter, superando un tweet della cantante Ariana Grande pubblicato dopo l’attentato al suo concerto di Manchester. A Charlottesville, il 12 agosto, un’auto ha investito una folla di manifestanti che si opponevano a un raduno di estremisti di destra uccidendo una persona e ferendone più di 20. Obama ha twittato una frase tratta dall’autobiografia di Nelson Mandela: «Nessuno nasce odiando altre persone per la loro religione, la loro storia o il colore della loro pelle». Il tweet ha ricevuto 2.872.921 like.

Il trailer di “Molly’s Game”, il primo film da regista di Aaron Sorkin

Il trailer di "Molly's Game", il primo film da regista di Aaron Sorkin

È online il trailer di Molly’s Game, il primo film diretto dal famoso e apprezzato sceneggiatore Aaron Sorkin e la cui protagonista è Jessica Chastain. Molly’s Game uscirà negli Stati Uniti a novembre ed è tratto dall’autobiografia di Molly Bloom, un’ex sciatrice professionista diventata poi organizzatrice di alcune esclusive partite di poker per super ricchi. A quelle partite giocavano famosi personaggi del cinema e imprenditori di ogni tipo: Bloom, che divenne molto ricca, finì per attirare le attenzioni dell’FBI. Già dal trailer si capisce che ci sarà una delle cose per cui è più noto Sorkin: dialoghi intensi, con un alto ritmo di botta-e-risposta e frasi ad effetto.

Anche negli Stati Uniti si abbattono le statue per protesta

Anche negli Stati Uniti si abbattono le statue per protesta

A Durham, in North Carolina, un gruppo di manifestanti legati a diversi gruppi della sinistra americana ha abbattuto una statua di un soldato confederato che si trovava davanti alla sede del tribunale della contea. In molte città del sud degli Stati Uniti le autorità negli ultimi anni hanno rimosso statue di soldati o generali dell’esercito degli Stati Confederati d’America – quello che fu poi sconfitto dall’esercito del resto degli Stati Uniti durante la Guerra civile americana – spesso tra le proteste di organizzazioni di estrema destre. L’abbattimento arriva a pochi giorni dalla grande manifestazione dell’estrema destra a Charlottesville e dall’attentato contro i contro manifestanti di sinistra in cui è morta una donna 32 anni.

Nuovo Flash