Il video di Michele Santoro che dà del «soldatino» a Luigi Di Maio

Il video di Michele Santoro che dà del «soldatino» a Luigi Di Maio

Giovedì sera, durante la terza puntata del programma “Italia“, Michele Santoro ha definito Luigi Di Maio – vicepresidente della Camera e dirigente del Movimento 5 Stelle – un “soldatino” che “agisce a comando”. Di Maio, ha spiegato Santoro, avrebbe dovuto essere ospite del programma, ma mercoledì sera, cioè il giorno prima della puntata, intorno alle 22.30, Santoro ha raccontato di aver ricevuto una telefonata da Rocco Casalino, ex concorrente del Grande Fratello e uno dei responsabili della comunicazione del Movimento 5 Stelle. Casalino ha detto a Santoro che Di Maio non sarebbe più andato ospite della trasmissione.

 

«Grillo ha impedito a Di Maio di venire in trasmissione», ha spiegato Santoro, aggiungendo che l’intervista era stata concordata da più di un mese. È un momento difficile per il Movimento 5 Stelle e per Di Maio in particolare. La sindaca di Roma, spesso sostenuta da Di Maio, è indagata per falso e abuso d’ufficio e l’amministrazione di Roma ha grossi problemi. Martedì Beppe Grillo ha annunciato che nessun parlamentare del Movimento 5 Stelle può esprimersi pubblicamente su temi politici senza l’autorizzazione dei responsabili della comunicazione.

«Ehi, questa è la biblioteca»

«Ehi, questa è la biblioteca»

Da qualche giorno sta girando su internet – al punto da essere già diventato un meme – un breve video girato qualche giorno fa nella biblioteca dell’università di Washington, a Seattle. Nel video – pubblicato su YouTube il 21 gennaio, il giorno dopo l’insediamento di Trump – si vedono alcune persone protestare contro Trump, con cartelli, slogan e pure con un megafono. A un certo punto si vede un ragazzo – che probabilmente era lì vicino a studiare – che arriva e dice, in modo pacato ma risoluto: «Ehi, ehi, ehi: questa è la biblioteca». Poi è tornato a studiare. «Questa è la biblioteca» in inglese è «This is library», che qualcuno ha subito associato alla famosa «This is Sparta».

Nuovo Flash