L’abbraccio tra Higuain e Sarri, prima di Juventus-Napoli

L'abbraccio tra Higuain e Sarri, prima di Juventus-Napoli

Ieri sera si è giocata Juventus-Napoli, e il giocatore più atteso era Gonzalo Higuain, attaccante argentino che durante l’estate è stato venduto dal Napoli e comprato dalla Juventus, in quello che è stato il più costoso trasferimento di sempre per quanto riguarda il calcio italiano. Higuain è sempre stato un giocatore molto forte, ma nella passata stagione è diventato uno dei tre-quattro migliori attaccanti al mondo, anche grazie a Sarri. Motivo per cui il suo trasferimento alla Juventus è stato accolto male, criticato e da qualcuno visto come un “tradimento”. Qualche ora prima della partita di ieri Sarri aveva detto: «Lo saluterò come un figlio che ti ha fatto incazzare». Poco prima della partita i due si sono abbracciati. Durante la partita Higuain ha segnato il gol del 2-1 che ha fatto vincere la Juventus, ma non ha esultato. Dopo la partita Sarri ha detto: «È stato sempre di una correttezza unica, mi ha fatto solo del bene, anche se il trasferimento alla Juventus mi ha fatto male. Gli sono affezionatissimo e credo che tra 10 anni ci sentiremo ancora».

https://twitter.com/Eurosport_IT/status/792440215042461697

I personaggi di “Stranger Things” se fossero Peanuts

I personaggi di "Stranger Things" se fossero Peanuts

Da un paio di giorni sta avendo molto successo su internet “A Stranger Things Christmas”, un video pubblicato dal canale YouTube di Leigh Lahav, un’animatrice statunitense famosa per le sue parodie di cose della cultura popolare americana. Il video dura tre minuti ed è un mash-up in cui i personaggi di Stranger Things – la popolarissima serie Netflix di quest’estate – diventano i personaggi dei Peanuts, la striscia di fumetti creata da Charles M. Schulz. Will Byers diventa Charlie Brown, Dustin diventa Linus, il brutto mostro protagonista della serie diventa Snoopy e Eleven diventa Lucy. Poi, alla fine, c’è anche un altro personaggio. Ovviamente: SPOILER se ancora non avete visto la serie.

 

Chi sono i migliori rapper, secondo Obama

Chi sono i migliori rapper, secondo Obama

Venerdì 28 ottobre il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha parlato al programma Sway in the Morning, sulla radio satellitare SiriusXM. Il conduttore Sway Calloway gli ha chiesto chi siano i migliori rapper in circolazione, secondo lui: Obama è un grande appassionato di musica, e spesso ha detto di ascoltare hip hop (ha anche invitato Kendrick Lamar alla Casa Bianca, una volta). Obama ha risposto:

Penso che i giovani, Kendrick [Lamar] e Chance [the Rapper] stiano facendo un lavoro fantastico. Mi piace Drake, e Drake piace alle ragazze, e sai, commercialmente va alla grande, e ha un talento incredibile. E poi, beh, Jay Z è ancora il re. Voglio dire, ha una grande esperienza. Lo stesso vale per Kanye [West], quindi ci sono molti talenti là fuori, ma quando devo pensare a chi sta aprendo nuove strade, Kendrick e Chance, sono loro che stanno facendo un gran lavoro.

Nuovo Flash