Gli assistenti vocali di Amazon ridono senza motivo

Gli assistenti vocali di Amazon ridono senza motivo

Amazon ha ammesso di avere un problema con i suoi assistenti vocali Alexa: alcuni utenti hanno segnalato che di tanto in tanto ridono senza motivo, in un modo un po’ inquietante. «Ne siamo al corrente e stiamo lavorando per risolverlo», ha detto Amazon a The Verge. Alexa è un assistente vocale, non ancora disponibile in Italia, che funziona su diversi dispositivi: nelle scorse settimane diversi utenti hanno cominciato a segnalare sui social network di averlo sentito ridere senza che rispondesse a un ordine o a uno stimolo, dal nulla. Un utente è anche riuscito a filmarlo. In un comunicato, Amazon ha detto che diffonderà un aggiornamento per risolvere il problema, spiegando che si verifica in rare circostanze quando l’assistente credeva di aver ricevuto il comando “Alexa, laugh” (cioè Alexa, ridi): il comando è stato cambiato in “Alexa, can you laugh?”.

L’omaggio dei giocatori della Fiorentina a Davide Astori

L'omaggio dei giocatori della Fiorentina a Davide Astori

Martedì mattina i giocatori e lo staff tecnico della Fiorentina si sono ritrovati davanti ai cancelli dello stadio Artemio Franchi di Firenze per rendere omaggio al loro compagno e capitano Davide Astori, morto all’improvviso nella notte tra sabato e domenica probabilmente a causa di un arresto cardiaco. I giocatori, accompagnati dall’allenatore Stefano Pioli e dal direttore sportivo Pantaleo Corvino, hanno lasciato dei ricordi nel punto in cui i tifosi della Fiorentina hanno affisso cartelli e striscioni per ricordare il giocatore. Non ci sono state né dichiarazioni né discorsi, ma un minuto di silenzio concluso da applausi e dai tifosi lì presenti che hanno incoraggiato la squadra urlando “forza ragazzi!”.

Nel silenzio l'omaggio della squadra viola a Davide #Astori#DA13

Posted by ACF Fiorentina on Dienstag, 6. März 2018

 

In mattinata, le dirigenze di Fiorentina e Cagliari hanno deciso di ritirare congiuntamente le loro maglie numero 13 in sua memoria. Astori era infatti a Firenze da due anni e la scorsa estate era stato nominato capitano dall’allenatore Stefano Pioli. Gran parte della sua carriera l’aveva trascorsa tuttavia con il Cagliari, con cui giocò 174 partite ufficiali tra il 2008 e il 2014 e di cui fu anche capitano. Il ritiro della maglia numero 13 significa che nessun altro giocatore della Fiorentina e del Cagliari potrà più usare quel numero.

Ci sarà una quinta stagione di “Black Mirror”

Ci sarà una quinta stagione di "Black Mirror"

Netflix ha annunciato che ci sarà una quinta stagione di Black Mirror, la sua famosa serie tv ambientata in un futuro tecnologico e distopico. Ha anche pubblicato un teaser, cioè un breve video che anticipa il trailer, che mostra uno schermo con all’interno altri schermi con scene di episodi delle stagioni precedenti, che si possono guardare tutti su Netflix.

Black Mirror – Le storie non sono finite

No, le elezioni non c'entrano.

Posted by Netflix on Montag, 5. März 2018

Nuovo Flash