L’esibizione di Eminem alla cerimonia degli Oscar

L'esibizione di Eminem alla cerimonia degli Oscar

Alla cerimonia degli Oscar 2020 non ci sono stati momenti molto spettacolari e quasi tutto è scivolato via senza troppi scossoni: tra i momenti non previsti, però, c’è stata l’esibizione di Eminem, il rapper che nel 2003 vinse l’Oscar per la miglior canzone originale, “Lose Yourself”, composta per il film 8 Mile in cui recitò lo stesso Eminem insieme a Brittany Murphy e Kim Basinger. Sul palco del Dolby Theatre, Eminem si è esibito cantando proprio “Lose Yourself”.

Dopo l’esibizione, Eminem ha twittato il video del momento in cui vinse l’Oscar, scrivendo: «Scusate se ci ho messo 18 anni per tornare qui».

Durante l’esibizione, sono state inquadrate diverse persone famose, sedute nelle prime file. Tra gli altri, è stato inquadrato il regista Martin Scorsese che non è sembrato gradire troppo lo spettacolo.

Il litigio tra Morgan e Bugo prima di salire sul palco a Sanremo

Il litigio tra Morgan e Bugo prima di salire sul palco a Sanremo

Domenica 9 febbraio, durante il programma di Rai 1 DietroFestival, è stato mandato in onda un filmato che mostra cosa è successo nel backstage del Festival di Sanremo prima dell’esibizione di Morgan e Bugo di venerdì scorso, finita con Bugo che abbandonava il palco dopo essere stato attaccato in diretta da Morgan che aveva cantato una versione modificata della canzone “Sincero”.  Nel video si vede Morgan che attacca Bugo e gli rimprovera aggressivamente la brutta esibizione del giorno prima, e Bugo che a sua volta gli risponde di stare zitto e pensare a cantare. In un altro video si vede invece, sempre da dietro le quinte, il momento in cui Bugo abbandona il palco.

Leggi anche: La versione del produttore della canzone di Morgan e Bugo sul guaio tra Morgan e Bugo

Una grande schiacciata di Kobe Bryant, rifatta uguale da LeBron James

Una grande schiacciata di Kobe Bryant, rifatta uguale da LeBron James

Nella partita di NBA giocata nella notte tra venerdì e sabato tra i Los Angeles Lakers e gli Houston Rockets, LeBron James dei Lakers ha fatto una schiacciata spettacolare che era una specie di copia perfetta di un’altra fatta 19 anni fa nello stesso palazzetto da Kobe Bryant, morto il 26 gennaio in un incidente di elicottero. James, probabilmente il più forte giocatore di basket degli ultimi vent’anni, era molto legato a Bryant, anche lui tra i più forti di sempre, e il loro rapporto era diventato particolarmente sentito dopo il trasferimento di James ai Lakers, la squadra in cui Bryant giocò per tutta la sua carriera. Intervistato da ESPN, James ha detto di non averci pensato, prima di fare quella schiacciata: «Ho soltanto saltato e mi è un po’ venuta così, ed è incredibile come sia la stessa schiacciata».

Nuovo Flash