È finalmente online il trailer di “The Man Who Killed Don Quixote”, ma chissà quando uscirà nei cinema

È finalmente online il trailer di "The Man Who Killed Don Quixote", ma chissà quando uscirà nei cinema

È online il primo trailer di The Man Who Killed Don Quixote, il film che Terry Gilliam ha provato a fare per anni e che per questo aveva già raggiunto una certa notorietà, pur non esistendo. Gilliam è noto per essere stato un membro dei Monty Python e per aver diretto film come L’esercito delle 12 scimmie, Brazil e Paura e delirio a Las Vegas. Iniziò a pensare a questo film qualche anno prima del Duemila, ma le riprese sono finalmente iniziate solo nel 2017, con Adam Driver protagonista. Il film parla di un uomo che viaggia indietro (e avanti) nel tempo e viene scambiato per Sancho Panza da Don Chisciotte, che è interpretato da Jonathan Pryce perché John Hurt – l’attore inizialmente associato al ruolo – è morto nel gennaio 2017.

Non si sa quando uscirà il film perché è in corso una controversia legale tra Gilliam e il produttore francese Paul Branco. La storia del come e perché andò male è stata raccontata nel documentario Lost in La Mancha, del 2002.

Lo stilista Marc Jacobs ha chiesto al suo fidanzato di sposarlo in un fast food

Lo stilista Marc Jacobs ha chiesto al suo fidanzato di sposarlo in un fast food

Lo stilista americano Marc Jacobs ha chiesto al suo fidanzato Charly DeFrancesco di sposarlo in un ristorante fast food della catena Chipotle, che serve cibo messicano, a New York. La proposta è arrivata dopo un flash mob organizzato dallo stesso Jacobs in cui un gruppo di persone ha ballato “Kiss” di Prince. La coppia era a cena per festeggiare il compleanno di DeFrancesco, che era proprio ieri. DeFrancesco ha accettato la proposta.

Un canale tv iraniano ha offuscato parte del logo della Roma: quella in cui si vedono le mammelle di una lupa

Un canale tv iraniano ha offuscato parte del logo della Roma: quella in cui si vedono le mammelle di una lupa

La sera del 4 aprile un canale della televisione di stato iraniana ha censurato parte del logo della Roma, che mostra la lupa di Roma mentre allatta Romolo e Remo. Il logo della Roma è stato mostrato per via della partita di Champions League contro il Barcellona: la parte censurata è quella in cui si vedono le mammelle dell’animale. La scelta è stata fatta notare su alcuni social media, e di conseguenza presa in giro.

Nuovo Flash