Novak Djokovic è stato squalificato dagli US Open per aver colpito una giudice di linea con una pallina

(Al Bello/Getty Images)
(Al Bello/Getty Images)

Il tennista serbo Novak Djokovic è stato squalificato dagli US Open per aver colpito con una pallina una giudice di linea durante l’incontro degli ottavi di finale giocato contro lo spagnolo Carreño Busta. Djokovic ha lanciato la pallina fuori dal campo come gesto di stizza, dopo aver perso un punto sul punteggio di 6-5 per il suo avversario nel primo set, e ha colpito involontariamente alla gola la giudice di linea, che ha mostrato di avere difficoltà a respirare. Djokovic ha cercato subito di assisterla, ma nonostante le sue scuse i giudici hanno deciso di squalificarlo, perché lanciando la pallina fuori dal campo aveva violato il regolamento.

Djokovic dopo la squalifica ha scritto sui suoi profili social di essersi informato sulle condizioni di salute della giudice e di aver saputo dal torneo che «grazie a Dio sta bene». Il tennista ha detto inoltre che si è trattato di un gesto «involontario», ma comunque «sbagliato».