La deputata complottista Sara Cunial ha abbracciato e tentato di baciare un inviato di “Piazza Pulita”, senza mascherina

Durante una manifestazione di complottisti del coronavirus a Padova, la deputata del Gruppo misto Sara Cunial ha tentato di convincere un inviato della trasmissione Piazza Pulita che usare le mascherine farebbe ammalare – un’affermazione falsa e contraria a tutte le raccomandazioni per una corretta prevenzione del contagio da coronavirus – e l’ha poi abbracciato sorridendo. Cunial non indossava la mascherina, e l’inviato ha cercato di scansarla esclamando «non voglio essere abbracciato». A quel punto Cunial ha tentato di dargli un bacio, senza riuscirci, e l’inviato l’ha ripresa dicendole: «La smette di fare queste buffonate?».

Cunial ha 41 anni, è stata eletta alla Camera con il Movimento 5 Stelle nel 2018 ed è nota per le sue posizioni antivacciniste e complottiste. Nel 2019 è stata espulsa dal Movimento per una critica nei confronti del suo stesso partito, che secondo Cunial con gli ulivi in Puglia malati di xylella starebbe facendo uno «scempio in nome e per conto delle agromafie».

Durante il lockdown, a fine aprile, è stata fermata mentre andava al mare a Ostia, vicino a Roma, violando le restrizioni e giustificandosi dicendo che era lì per «ragioni di lavoro». Sempre ad aprile, alla Camera, ha protestato contro i decreti del presidente del Consiglio strappandoli e dicendo che «siamo stati spiati, soggiogati, trattati come delinquenti da un governo che in due mesi ha distrutto i nostri diritti fondamentali, naturali e costituzionali».